Maxi Dylan Dog n.24, tutti i contenuti del nuovo albo Bonelli

Vi raccontiamo tutti i dettagli nel nuovo Maxi Dylan Dog n.24, collana speciale ribattezzata Old Boy!

bonelli dylan dog

Il 26 giugno 2015 arriverà in edicola il nuovo Maxi Dylan Dog n.24 - Old boy, speciale in cui si parlerà di "multiverso". Nel nuovo fumetto targato Sergio Bonelli Editore troverete ben 3 storie complete, del tutto inedite, introdotte da una copertina disegnata da Gigi Cavenago e disegnate da una grande coppia di artisti.

La prima storia del quadrimestrale è intitolata La follia di Pete Brennan, scritta e sceneggiata da Paola Barbato, disegnata da Montanari & Grassani. L'autrice ha voluto raccontare l'avventura del vecchio Pete Brennan, considerato incapace d’intendere e di volere poiché parla assiduamente di misteriose combinazioni e sequenze legate alla propria casa. Dylan Dogo lo conoscerà e capirà che in quella casa qualcosa di pericoloso si annida veramente... soglia!

Giovanni Gualdoni ha scritto e sceneggiato Craven Road 7, una storia disegnata da Montanari & Grassani. In quest'avventura vedrete Dylan Dog sulle tracce della nuova proprietaria del suo appartamento. La casa, infatti, ha avuto seri danni a causa di una rovinosa perdita d’acqua, e vorrebbe chiederle di farsi carico delle spese necessarie alle riparazioni. La sua ricerca non sarà affatto facile, poiché si troverà di fronte ad una donna del tutto enigmatica.

Arriva il multiuniverso di Dylan Dog

La storia conclusiva dell'albo è Scatole cinesi, scritta e sceneggiata da Giovanni Di Gregorio, disegnata anche questa volta da Montanari & Grassani. La casa editrice l'ha presentata come un’avventura labirintica, in cui il confine tra reale e immaginario sarà labile come non mai. Prepariamoci a conoscere il multiverso dylandoghiano, un universo con sfaccettature imprevedibili...

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.