La trama dell'anime Borgman 2030

State seguendo l'anime Borgman 2030 sul canale Man-ga di Sky? Ecco la trama.

Borgman 2030 - Altro anime inedito che il canale Man-ga di Sky sta dando è Borgman 2030. Si tratta di un anime prodotto dalla Ashi Production di soli 35 episodi e andato in onda per la prima volta in Giappone nel 1988. La regia è di Hiroshi Negishi, mentre gli script sono di Hideaki Sonoda, noto per Mila & Shiro, Magical Emi e Hilary. Di questa serie esistono poi anche due OAV, LAst Battle e Lovers Rain: sia l'anime che gli OAV in Italia sono stati pubblicati da Yamato Video. Se vogliamo classificarlo, come anime si tratta di un mecha/sci-fi. Non esiste ancora adattamento manga di questa serie.

Borgman 2030: la trama, pericolo SPOILER


Borgman 2030

La trama di Borgman 2030 è ambientata per l'appunto nell'anno 2030. La città di Tokyio è stata distrutta trenta anni prima da quattro meteoriti che si vedono ancora oggi nello skyline di Megalocity, la città che è nata dalla macerie nella baia di Tokyo. Gli abitanti della città non riescono a tornare alla normalità in quanto gli Yoma, creature extradimensionali, stanno facendo di tutto per conquistare il nostro mondo, complice anche quei meteoriti che sono in realtà Yomaliti, ovvero porte di accesso per gli Yoma alla nostra dimensione.

Ci sono due persone che continuano a combattere contro gli Yoma: Ryo Hibiki e Chuck Sweagger, gli ultimi due sopravvissuti del progetto Borgman, quello che permetteva di trasformare astronauti o aspiranti tali in cyborg per consentire di loro di sopravvivere nello spazio. A causa dell'invasione degli Yoma il progetto è fallito e i due sopravvissuti hanno deciso di vendicarsi usando il loro corpo cibernetico contro gli Yoma. A loro si unisce poi Anice Farm: la ragazza è stata trasformata in Borgman mentre era in fin di vita, non ha mai dato il suo consenso all'operazione, ma quando capisce cosa c'è in gioco comincia a combattere insieme agli altri Borgman.

Sostegno del gruppo è Memory Gene, la scienziata che in passato coordinava il progetto Borgman e adesso preside della Psyonic School di Megalocity: la scuola è anche il quartier generale dei Borgman e i tre lavorano qui come insegnanti come copertura. E' Memory a riparare e rifornire di armi le Baltector dei Borgman, le psicoarmature capaci di amplificare il potere dei cyborg.

Tuttavia il lavoro dei Borgman è ostacolato dalla Polizia Mondiale che non vede di buon occhio la presenza del Sonic Team e crea una propria squadra anti-Yoma chiamata Phantom Swat: in realtà i due gruppi finiscono spesso per entrare in contrasto, quando invece dovrebbero concentrarsi nella lotta contro gli Yoma (e pure gli Yoma sono divisi da rivalità interne). Alla fine saranno i Borgman a dover affrontare da soli la battaglia finale.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.