Il mio primo amore per te, la trama del manga di Kotomi Aoki

Amanti delle serie romantiche, ecco un altro manga per voi! Si tratta di Boku no Hatsukoi o Kimi ni Sasagu, noto anche con il titolo italiano “Il mio primo amore per te”. Ecco qual è la trama di questa fortunata serie!

Boku no Hatsukoi o Kimi ni Sasagu

Il mio primo amore per te, manga realizzato da Kotomi Aoki (autrice nota per la sua fortunata serie Boku wa imōto ni koi o suru), piacerà di certo a tutte le amanti delle serie romantiche! Noto anche con il titolo originale Boku no Hatsukoi o Kimi ni Sasagu, o con quello inglese “Secret Unrequited Love”, il manga ha debuttato in Giappone nel 2005, appartiene al genere shojo drammatico, e nel 2008 ha ottenuto il Shogakukan Manga Award.

In Italia la serie è stata pubblicata dalla Panini Comics, ed ha senza dubbio fatto la gioia delle lettrici più romantiche!

Ma veniamo a noi, e scopriamo dunque qual è la trama della serie “Boku no Hatsukoi o Kimi ni Sasagu”!

Il mio primo amore per te, la trama

Protagonisti di questa struggente vicenda sono Mayu e Takuma. Tutto ha inizio quando i due ragazzi sono solo dei bambini, due bambini alle prese con un destino crudele. Takuma soffre infatti di una grave malattia al cuore, che probabilmente lo condannerà a non superare i 20 anni di età.

Quando però il piccolo Takuma promise a Mayu che un giorno l’avrebbe sposata, non sapeva quale sarebbe stato il suo destino. Venuto a conoscenza della gravità della sua malattia, Takuma prende una decisione importante, ovvero quella di allontanare la sua amata Mayu, nel tentativo di proteggerla dalla sofferenza che inevitabilmente proverà quando lui non ci sarà più.

Nonostante ciò, l’amore che Mayu, ormai divenuta una giovane donna, prova nei confronti di Takuma, le permetterà di affrontare tutti gli ostacoli che le si porranno di fronte. Riusciranno i due giovani ragazzi ad affrontare e sconfiggere un destino tanto crudele?

Foto | PaniniComics

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.