One Piece, spoiler capitolo 795

Capitolo denso di novità questo 795 di One Piece, dove rivediamo alcuni personaggi che sembravano spariti da un bel po' di tempo a questa parte!

One-Piece-Illustrazione-Eiichiro-Oda-Spoiler

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 794 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 795.

Riassunto e spoiler capitolo 794 (link)

Spoiler capitolo 795

Ancorati nei pressi di Dressrosa, Issho e i suoi uomini giocano a dadi per passare un po' il tempo anche se, dopo una chiacchierata sul gioco, scopriamo che questa altro non è che una partita "fortunata" per Rufy e la sua ciurma: scommettendo sull'esito dei dadi, Issho ha messo in gioco la vita della ciurma di Rufy e, a quanto pare, per questa volta la fortuna ha girato a favore dei pirati. Ma Maynard, che ben ricorda gli ordini ricevuti dall'Ammiraglio Akainu, rammenda a Issouh che sono giorni che sono fermi a Dressrosa e che, a questo punto, è arrivato il momento di dare la caccia a Rufy e alla sua ciurma. Ma Issoh, giudicando il comportamento di Maynard come "infantile", dice al suo sottoposto che mettere in dubbio l'esito dei dadi non è una cosa da "veri uomini"...

Intanto, nel Palazzo Reale di Dressrosa, i feriti stanno riposando dopo la lunga e dolorosa battaglia contro la Famiglia Donquijote. Alcuni di loro vorrebbero ringraziare Rufy di persona, soprattutto gli uomini che hanno combattuto con lui a Colosseo Arena. Ma apprendiamo da Rebecca che Rufy e gli altri membri della sua ciurma non sono più a palazzo e Re Riku, convinto che i ragazzi si faranno rivedere presto, coglie l'occasione per dire alla nipote una cosa molto importante: se Re Riku verrà nominato nuovamente come regnante di Dressrosa, il posto di regina spetta di diritto alla giovane Rebecca che, a quanto pare, non sembra aver capito bene cosa sta per succedere a palazzo!

E scopriamo finalmente cosa sta succedendo a Sanji, Nami, Brook, Chopper, Momonosuke e Caesar Clown che, dopo essere sfuggiti per un soffio dalle nami di Big Mom, sono approdati su un'isola misteriosa in cerca di qualcuno da salvare. Non si è ancora capito bene cosa sta succedendo, ma i ragazzi stanno combattendo contro dei misteriosi individui che usano delle tecniche incentrate sui nomi delle capre, il tutto mentre il vulcano dell'isola inizia ad eruttare degli enormi ammassi d'acqua che creano non pochi problemi a Brook e Momonosuke. L'intervento di Nami prima e di Sanji dopo evita al gruppo una sonora sconfitta e, proprio quando gli avversari battono in ritirata (spaventati più dalle advance di Sanji alla bella "nemica" che dal resto), scopriamo che questi volevano catturare "il samurai" (presumibilmente Momonosuke). Finita l'inondazione, Nami e gli altri si rimettono alla ricerca della ragazza scomparsa che, ben nascosta dietro agli alberi della foresta, osserva di soppiatto il gruppo. Perché il gruppo dei Mugiwara sta cercando di aiutare questa misteriosa ragazza?

Ben altri guai si presentano alla porta della Base Pirata di Kidd dove qualcuno, per qualche strano motivo, sta attaccando l'isola dove si trovano i membri dell'alleanza pirata formata da Eustass Kidd, Basil Hawkins e Scratchmen Apoo. Gli uomini sono tutti in subbuglio e i capitani, accorsi per vedere cosa sta succedendo, notano che nei pressi della base c'è una fossa che ha la forma di un essere umano. Hawkins dice che qualcuno, una volta, gli ha parlato di mostri che abitano sopra le loro teste, riferendosi ovviamente agli abitanti delle Isole del Cielo. Sembra che anche Apoo ha sentito queste storie mentre Kidd, infuriato per aver perso una delle sue navi, si sta ancora chiedendo chi può aver provocato un macello del genere...

Pochi minuti prima dell'attacco, a ben 10.000 metri dal suolo, Urouge e i suoi uomini parlano di un tizio misterioso che sembra volersi lanciare da una delle Isole del Cielo, cosa che lo porterà sicuramente a morire schiantato da qualche parte. Urouge vorrebbe fermare questa persona, ma alla fin fine il monaco-pirata pensa bene di lasciare che sia l'uomo a scegliere di vivere la sua vita e la sua morte come meglio preferisce. Il tutto mentre una didascalia "misteriosa" ci parla di un individuo che, dopo aver assaporato 7 volte la sconfitta e dopo esser stato catturato dalla Marina e dai suoi nemici per ben 18 volte, ha subito ben 10.000 torture diverse e assaggiato la lama del boia per ben 40 volte...uscendone sempre illeso! Ora quell'uomo cerca solo un posto per morire oppure, come in questo caso, l'uomo in questione prova a suicidarsi per capire se riuscirà finalmente a togliersi la vita oppure no. Una specie di hobby pericoloso per un uomo che nessuno riesce ad uccidere! Ma chi sarà mai questo misterioso personaggio?

Dopo essersi lanciato dall'Isola del Cielo, l'uomo in questione si è schiantato proprio nei pressi della base di Kidd e degli altri che, in quel buco che sembrava avere la forma di un uomo, trovano ad aspettarli una delle persone più pericolose di tutto il manga: Kaido delle Cento Bestie! Kidd e gli altri non sembrano spaventati da Kaido e quest'ultimo, un po' deluso per non essere riuscito ad uccidersi, si rialza con un po' di mal di testa rivelando la sua faccia ai tre pirati. Nominato dalla didascalia come "L'uomo più forte del mondo" (titolo che potrebbe aver preso da Barbabianca dopo la morte del leggendario pirata), Kaido se la prende proprio con Edward Newgate per averlo "fregato" ancora una volta (sicuramente si riferisce a qualcosa legato al tentativo di suicidio, ma non è da escludere che il suo ragionamento sia da ricercare anche nei fatti avvenuti a Dressrosa). Infuriato per come Joker/Doflamingo l'ha tradito, Kaido decide di porre fine alla questione annunciando quella che sarà la più grande guerra del secolo, infischiandosene totalmente di cosa potrà accedere al mondo d'ora in poi!

via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.