Addio a Wes Craven, la reazione dei fumettisti italiani ed internazionali

La morte di Wes Craven non ha lasciato indifferenti fumettisti e autori italiani ed internazionali che, cresciuti con le opere del maestro, hanno voluto omaggiarlo con un saluto.

wes-craven-morto-getty-photo.jpg

Il primo dei big italiani a celebrare il grande Wes Craven è stato Roberto Recchioni che, da curatore ed autore di Dylan Dog, con l'orrore ha sicuramente un rapporto speciale. Ed è postando una delle immagini degli immortali film dell'autore americano su Instagram che il RRobe dichiara di rivedersi "nell'incubo" insieme a Craven:

Ci rivedediamo nell'incubo, Wes.

Una foto pubblicata da Roberto Recchioni (@rrobe) in data:


Ma è il mondo del fumetto americano quello più colpito dalla morte di Craven e, neanche dopo un'ora dall'annuncio ufficiale della scomparsa del regista, gli autori statunitensi hanno twittato parole di cordoglio e di ammirazione per il papà di Nightmare. I pensieri più belli sono sicuramente quelli di Scott Snyder (che lo definisce un "vero maestro"), Joe Harris, Ray Fawkes, Kevin Maguire e Gerard Way:






Molto belli e sentiti anche i ricordi di Joe Hill (figlio di Stephen King) e dei ragazzi di Robot Chicken, questi ultimi giustamente più tristi e sdolcinati del solito.



Sicuramente gli omaggi a Craven si moltiplicheranno nel corso della giornata, ma già ora si percepisce quanto grande è il vuoto lasciato dalla sua scomparsa.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.