One Piece, spoiler capitolo 804

Dopo una settimana di pausa per ricaricarsi, il buon Eiichiro Oda riparte alla grande con il suo One Piece, proponendoci un capitolo di transizione che sicuramente farà da apripista alla nuova saga!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 803 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 804.

Riassunto e spoiler capitolo 803 (link)

Spoiler capitolo 804

One-Piece-Illustrazione-Eiichiro-Oda-Spoiler

Qualcosa che sembra un misto tra una scimmia e un bambino sta precipitando addosso al gruppetto di Rufy e gli altri che, sempre a cavallo dell'orribile drago senza ali disegnato da Kanjuro, stanno lentamente risalendo la groppa dell'isola/elefante di Zou. La creatura discende a gran velocità urlando "etetete" e Rufy, ripetendo il verso di questo "coso" (non si capisce davvero cosa sia), scaturisce una risposta di Kanjuro che, evidentemente distratto, riferisce al ragazzo che quello è sicuramente il suono di un ninja che sta correndo velocemente. Lo stesso Kanjuro che, non accortosi della discesa di questa strana creatura, fa uno scherzo a Kinemon mettendogli le mani sugli occhi, impedendo così all'amico di vedere il "coso" e di scansarlo in tempo come hanno fatto Rufy e gli altri! L'impatto tra la creatura e il faccione di Kinemon fa si che anche Kanjuro perda l'equilibrio, cadendo insieme all'amico samurai dalla groppa del suo drago orribile...

Rufy e gli altri osservano Kinemon, Kanjuro e la creatura cadere nel vuoto a gran velocità e, quando Usopp e gli altri si chiedono cosa diavolo era quel "coso", Robin risponde dicendo che potrebbe essere o un bambino sanguinante trafitto da tanti coltelli o una semplicissima scimmia! La risposta di Robin è decisamente assurda per essere presa in considerazione, quindi Usopp si preoccupa di chiamare a gran voce Kinemon e Kanjuro per sapere se i due samurai stanno bene. Dopo qualche secondo di silenzio, Kinemon risponde al richiamo di Usopp dicendo a tutti che lui e Kanjuro stanno bene e che li raggiungeranno presto, raccomandando ai ragazzi di proseguire la scalata di Zou senza di loro. Rufy e gli altri vogliono invece tornare indietro per recuperare i due amici, ma il drago orribile di Kanjuro non riesce a girarsi (o, più semplicemente, soffre di vertigini). Kanjuro e Kinemon si scusano per l'inconveniente e per aver creato un drago così brutto e pauroso e, mentre Robin ripensa alla sofferenza del povero disegno/drago, gli altri comunicano ai due samurai che proseguiranno senza di loro. La comunicazione con Kinemon e Kanjuro si interrompe con l'interferenza di una terza voce che l'ingresso non autorizzato a Zou è considerato un atto "imperdonabile", incoraggiandoli comunque ad andare avanti. Solo Franky sembra aver notato questa strana voce, ma il cyborg pensa d'essersi immaginato l'ultima parte del discorso...

Piangendo per la sorte di Kinemon e Kanjuro e per la fatica, il bruttissimo drago disegnato dal samurai viene incoraggiato dalle urla di incitamento di Rufy e degli altri, che chiamano amichevolmente la creatura "Ryuunosuke". Ormai manca davvero poco alla cima e Ryuunosuke, con un ultimo sforzo, riesce a portare il gruppo sul dorso di Zou! Mentre Zoro e Law si allontanano, il gruppetto formato da Robin (in lacrime), Rufy, Franky e Usopp si ferma a fare i complimenti a Ryuunosuke che, avendo svolto il suo compito, sorride prima di tornare un semplice disegno. Zoro e Law giudicano inutili e stupide le urla di disperazione di Franky e degli altri, ma Usopp ricorda ai due spadaccini che Ryuunosuke ha fatto del suo meglio per portarli in cima, quindi è giusto omaggiarlo come si deve! Dimostrando un pragmatismo decisamente insolito, Zoro dice agli altri di non perdere tempo con queste sciocchezze, perché ora si trovano in un territorio sconosciuto di cui non sanno praticamente nulla. Mentre Robin lascia dei fiori sul disegno di Ryuunosuke, Rufy e gli altri si voltano verso Zoro e Law, che sono già arrivati a quella che sembra essere la porta d'ingresso all'isola vivente di Zou...

Rufy ha scalato velocemente uno dei torrioni posti come barricata all'ingresso di Zou e, allungando lo sguardo, il capitano dei Mugiwara ammira estasiato la vera forma dell'isola: Zou è un territorio selvaggio con fiumi, foreste e persino una città e, proprio al centro di questo stranissimo bioma, si erge maestoso un bellissimo albero con il tronco a forma di balena. Arrivato in cima al torrione, Usopp prova ad usare i suoi occhiali per guardare se in quella città c'è qualcosa di strano, mentre Rufy si lancia dall'altra parte del torre spinto dal suo solito entusiasmo. Law chiede ad Usopp se da lì riesce a vedere "l'uomo sopracciglio" (Sanji), ma il pirata risponde dicendo d'essere troppo lontano per poter avere una visione dettagliata dell'isola. Visto che l'ingresso di Zou è aperto, Zoro decide di passare sotto il portone per raggiungere il suo capitano e, quando Robin chiede allo spadaccino se è davvero sicuro di non voler aspettare Kinemon, l'uomo risponde che il samurai ce la farà benissimo da solo. Ma una volta passati sotto quello che era l'ingresso di Zou, Law nota che il portone che sorgeva sotto l'enorme arcata in pietra è stato forzato...ma da chi?!

Una volta passati, i ragazzi si incamminano per un sentiero che sembra sia stato attraversato da qualcosa di decisamente troppo grande per essere un animale o una persona, ed i danni provocati da questo passaggio sono ancora molto recenti. Zoro dice agli altri di tenersi pronti a qualsiasi evenienza, anche se Usopp consiglia all'amico di non trattare gli abitanti di Zou come se fossero già loro nemici! Ma a quanto pare, i ragazzi sono stati notati da un misterioso personaggio che, da lontano, osserva il gruppetto per vedere se tra loro c'è un certo Bariete. Non vedendolo, questo personaggio (che sembra essere una ragazza) dice a qualcuno che Bariete potrebbe essere stato ucciso da Rufy e gli altri...

Arrivato in città prima degli altri, Rufy chiama a gran voce Nami, Sanji, Brook, Chopper e "il tipo gassoso" (Caesar Clown), non ottenendo ovviamente nessuna risposta. Rufy nota subito che la città è in rovina, ma il capitano dei Mugiwara continua lo stesso a correre come se niente fosse, spinto dal solito desiderio di esplorare e di vedere cose nuove...

Rimasti indietro, Zoro e gli altri osservano i danni che qualcosa ha provocato dentro la foresta, anche se Franky non sente odori di battaglia come gas o polvere da sparo. Usopp è ovviamente spaventato e, quando Zoro e Law si fermano con le mani sulle spade, il cecchino capisce che i due hanno percepito qualcosa di strano. Zoro dice agli altri di non preoccuparsi e di lasciare che sia lui ad occuparsene e, proprio mentre finisce di proferire queste parole, lo spadaccino viene attaccato da una misteriosa ragazza/coniglio che riesce a schivare con facilità il micidiale fendente dell'ex cacciatore di pirati! Balzata sulla testa di Zoro con una rapidità impressionante, la ragazza attacca lo spadaccino con la sua zampa che, diversamente da quella di un semplice coniglio, sembra avere degli artigli ben affilati. Zoro riesce a parare il colpo con la sua spada, ma lo spadaccino sembra davvero in seria difficoltà difronte a questo strano e velocissimo nemico!

Ma mentre Zoro combatte contro la ragazza coniglio, una donna/cane a cavallo di un enorme cinghiale dice a Carrot (presumibilmente il vero nome della coniglietta) di fermarsi, chiedendo alla ragazzina di interrompere il combattimento e di recarsi immediatamente alla Foresta Balena dove, a quanto pare, ci sono altri intrusi da respingere. Law chiama questi due nemici "Visoni" mentre Usopp, osservando la ragazza/cane, nota che questa indossa gli abiti di Nami! Cosa sta succedendo di così strano a Zou? E dove sono finiti Nami e gli altri? E chi sono i "Visoni" di cui parla Law?

via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.