One Piece, spoiler capitolo 806

Un capitolo "di transizione" questo 806 di One Piece, che serve soprattutto ad Eiichiro Oda per imbastire quel che avverrà nelle prossime settimane...

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 805 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 806.

Riassunto e spoiler capitolo 805 (link)

Spoiler capitolo 806

One-Piece-Illustrazione-Eiichiro-Oda-Spoiler

Come fanno tutti gli elefanti di questo mondo (e, a quanto pare, anche del mondo di One Piece), l'enorme pachiderma che si porta a spasso l'isola di Zou sulla sua groppa decide, di punto in bianco, di usare la sua proboscide per risucchiare un po' d'acqua marina per spruzzarsela addosso. Zoro e gli altri non sapevano che Zou facesse tutto questo e così, colti impreparati, i ragazzi seguono il consiglio di Robin cercando di salire quanto più in alto possibile rispetto al flusso dell'acqua che, per un bestione come l'isola/elefante, assume le proporzioni di un'inondazione!

Kanjuro, Kinemon e la misteriosa scimmietta stanno cercando di risalire dalla zampa sinistra di Zou con un bruttissimo gatto (chiamato NekoZaemon dai samurai) perché, a detta del guerriero/disegnatore, i felini sono i migliori quando si tratta di arrampicarsi su qualcosa. Peccato che i due non avevano tenuto conto della proboscide di Zou e della conseguente inondazione e, colti totalmente impreparati, Kinemon e Kanjuro vengono investiti dal getto d'acqua che, come avrete intuito, scioglierà sicuramente il bruttissimo gatto animato!

Al sicuro insieme a Wanda e Carrot, Rufy commenta l'inondazione di Zou in groppa all'enorme cinghiale/coccodrillo della cagnolina che, grazie alle sue capacità anfibie, nuota senza troppi problemi tra gli alberi della foresta. Rufy è impressionato dall'enorme mole d'acqua che sta piovendo su Zou e Wanda, chiamandola "pioggia vulcanica", spiega al pirata che Zunesha (il nome che i Visoni hanno dato all'elefante, un misto tra Zou e Ganesha, la famosa divinità indiana) fa questo due volte al giorno e la tribù, grazie alla foresta e a una serie di canali, riesce a filtrare l'acqua e a renderla potabile. Essendo acqua di mare, i Visoni riescono anche a ottenere parecchio pesce, quindi non hanno neanche bisogno di scendere dal dorso dell'elefante per pescare. Una cosa comoda, per un'isola che si muove nell'oceano!

Al riparo su di un albero, Bepo chiede a Rufy di avvisare il comandante Law che loro stanno bene e che si trovano a Zou. Bepo dice di non poter abbandonare la foresta e Carrot, mordicchiando il collo di Rufy come se fosse una gomma da masticare, spiega al ragazzo che pur essendo un nativo di Zou, l'orso rimane comunque un pirata, e quindi il loro "Nekomamushi" ha deciso di proteggerlo per evitare che succeda un qualche guaio.

Al riparo su di una cupola a Clow City, Usopp e gli altri non capiscono come faccia a piovere così tanta acqua e perché, all'improvviso, uno squalo è apparso tra le vie della città. Robin capisce subito che si tratta di acqua di mare e, intuendo che sia lo stesso Zou a bagnarsi con la sua proboscide, l'archeologa dimostra ancora una volta la sua spiccata intelligenza. Ma Usopp vorrebbe andarsene subito da Zou e, usando il suo binocolo, il cecchino riesce a vedere Rufy che, insieme a Wanda e Carrot (che gli sta ancora mordicchiando il collo), sta guadando uno dei canali della foresta. Usopp è spaventato da quello che sta facendo Carrot a Rufy, dicendo a Robin che la coniglietta sta "mangiando" il capitano (cosa che non sta accadendo, ovviamente).

Passando davanti alla città, Wanda si volta per osservare l'enorme X usata come strumento di tortura nei giorni precedenti all'arrivo di Rufy e gli altri a Zou e così, ricordando alcuni momenti molto dolorosi, sia la cagnolina/donna che la ragazza/coniglio sembrano commuoversi. Rufy è incuriosito dal comportamento dei due Visoni e, intuendo che sicuramente c'è il Capitano Jack in mezzo a tutto questo, il ragazzo scopre da Wanda che è stato proprio uno dei capitani della flottiglia di Barbanera che, approdato a Zou prima di attaccare le navi che scortavano Doflamingo, ha devastato l'equilibrio naturale dell'isola! Wanda ha letto sui giornali che il Capitano Jack è stato tanto matto da attaccare le navi della Marina con a bordo un Ammiraglio (Issoh) e l'ex Grandammiraglio (Sengoku), riuscendo addirittura ad affondarne prima di essere sconfitto in malo modo dai marines. I giornali dicono che di lui non sia rimasto niente, ma Wanda sente che il Capitano Jack è ancora vivo. Il rancore che Wanda prova nei confronti del Capitano Jack è profondo e ben giustificato dalle condizioni in cui si trova Zou e, piegando la testa in segno di lutto, la cagnolina afferma che ne lei ne gli altri Visoni potranno mai perdonarlo...

Rufy, Wanda e Carrot sono quasi arrivati a destinazione e, curioso di sapere se gli altri saranno già sul posto, il capitano dei Mugiwara chiede a Wanda se è questo il posto dell'incontro. La donna/cane dice di si e, nello stesso momento, Law usa il suo "Shambles" per teletrasportarsi insieme a Zoro e agli altri proprio davanti a Wanda, Rufy e Carrot! Usopp chiede a Rufy se sta bene e, minacciando la "Namicane" (Wanda) dalle spalle di Zoro, il pirata minaccia la donna dicendogli di lasciare il loro capitano e di comunicagli immediatamente che fine hanno fatto i suoi compagni! Il tutto presentando Zoro come un tipo "che sputa fuoco", una cosa decisamente comica che non si riesce davvero a rendere a parole! Wanda risponde ad Usopp dicendogli di andarci piano con le accuse e di girarsi, mostrandogli la Fortezza di cui la cagnolina è guardiana. All'ingresso, altri due visoni molto minacciosi chiedono a Wanda chi sono questi tizi misteriosi e, rispondendogli di non suonare "La campana del benvenuto" per nulla, la ragazza/cane dice ai guerrieri che questi sono i pirati Mugiwara e che non hanno cattive intenzioni. Sentendo il nome dei Mugiwara, uno dei due guardiani sembra quasi meravigliato, come se stesse aspettando da tempo l'arrivo di questi favolosi "guerrieri"...

All'interno della fortezza vediamo Nami che, vestita in abiti decisamente diversi dai costumini che indossa di solito, sta dormendo beatamente sulla pancia di un'enorme visone/pecora. La ragazza viene svegliata da Chopper (vestito come un sovrano) che, in lacrime, annuncia a Nami che Rufy e gli altri sono finalmente arrivati alla fortezza. Nami si sveglia sorridendo felice e, inciampando sulla lana dell'enorme pecora, la ragazza corre verso Chopper. Il momento della riunione è finalmente giunto!

Rufy e gli altri vengono accolti con tutti gli onori dai Visoni, lasciando Usopp e gli altri un po' di stucco. A Rufy l'atmosfera piace moltissimo e Wanda, avvisando i suoi simili che questi sono i famosi "salvatori" di Zou, fa partire una festa di urla, canti e balli. Zoro credeva che i Visoni odiassero gli umani e chiede a Wanda se questa voce è vera oppure no, e la ragazza/cane risponde dicendo che gli umani altro non sono che visoni con meno pelliccia, quindi tecnicamente non hanno niente contro di loro. Anzi, leccando la faccia di Rufy (che non sembra gradire), Wanda fa capire a Zoro che ad alcuni dei Visoni gli umani piacciono molto, nonostante le piccole/grandi differenze che li separano.

Arrivano anche Nami e Chopper che, a quanto pare, sono molto benvoluti dai Visoni, a tal punto che per i due è davvero difficile riuscire ad arrivare da Rufy e gli altri. Ma i due riescono comunque a passare e, mentre Chopper abbraccia felice l'amico Usopp, Nami si butta tra le braccia di Rufy sorridente e, una volta a portata d'orecchio del suo capitano, la ragazza sussurra il nome di Sanji dicendogli che "gli dispiace tanto". Ma cosa è successo al cuoco dei Mugiwara? E perché sia Nami che Wanda sembrano così tristi e deluse?

via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.