Gli anime dedicati ai robot, ecco la lista completa

Animazioni dedicate ai robot: ecco la lista!

knights-of-sindonia.jpg

Vediamo oggi qualche classico e qualche animazione recente con i robot: come sempre si mescolano il vecchio e il nuovo. Alcune animazioni sono indimenticabili pezzi di storia, senza però dimenticare che anche recentemente sono state prodotte puntate di nuove serie assolutamente pregevoli.

Partiamo subito da Mazinga di Go Nagai: la vicenda parla del noto robot costruito da un anziano scienziato di nome Juzo Kabuto, il cui compito è di sventare i piani del malvagio Dottor Inferno. Tale individuo ha infatti partecipato, insieme a Kabuto e ad altri colleghi, alla scoperta dei resti della civiltà micenea: desidera dunque riportarla in auge facendole dominare il mondo grazie a dei mostri meccanici da loro costruiti. Per arrivare a ciò uccide tutti i colleghi a parte Kabuto che riesce a fuggire e che lo ostacolerà in ogni modo.

Jeeg robot: restiamo sui classici e sul mitico Go Nagai. Questa volta parliamo di Shiba un famoso scienziato che scopre, durante degli scavi, una campana di bronzo appartenuta alla malvagia regina Himica del popolo degli Yamatai. Il professore decide di nascondere l'oggetto poichè questi è l'unico manufatto che permetterebbe a tale malvagia popolazione di tornare. Durante un incidente di laboratorio suo figlio Hiroshi viene trasformato in un cyborg: la campana gli salda nel petto, rendendolo invulnerabile. Col tempo scoprirà di poter fare ben altro con i suoi poteri, ovviamente mettendoli a servizio dell'umanità.

Neon Genesis Evangelion è in generale una delle animazioni di maggiore successo degli anni '90. La trama: il 13 settembre 2000 è l'anno di una catastrofe, infatti viene colpita l'Antartide, causando il completo scioglimento della calotta australe oltre ad una una variazione di inclinazione nell'asse terrestre. Questo provoca delle reazioni a catena con relativi cambiamenti climatici oltre all'innalzamento del livello del mare. I superstiti lottano per aggiudicarsi le risorse rimanenti: ma quale è stata la vera causa di questo disastro? Parrebbe che un esperimento in atto abbia dato pessimi risultati: un gruppo di scienziati hanno infatti causato il disastro con un colossale essere umanoide denominato Adam, primo di una serie di misteriosi nemici conosciuti come Angeli. Per contrattaccare la venuta di questi Angeli vengono costruite tre unità Evangelion dalla società Nerv. Gli scontri con gli Angeli sono sia fisici che mentali: insomma la lotta sarà durissima

Knights of Sidonia è un'animazione recentissima che si basa sulla lotta per la sopravvivenza da parte di alcuni essere umani contro degli alieni mutaforma chiamati Gauna. Gli umani sono fuggiti da tempo dalla terra e vivono a bordo di astronavi, alla ricerca di risorse per tirare avanti. Sono state costruite anche delle armi chiamate Guardians, ossia dei difensori contro gli alieni. Molti vengono naturalmente istruiti a diventare piloti di questi Guardians.

Gurren Lagann è un altro classico dell'animazione: in un lontanissimo futuro l'umanità vive in villaggi sotterranei. Ogni villaggio è a sè e nessuno sale in superficie: tra gli abitanti d un villaggio c'è il giovane Simon, orfano e di professione scavatore. La sua vita sarà però molto diversa da quelle di tutti gli altri in quanto troverà il Gurren, un robot con il quale combatterà salvando il villaggio e non solo!

Code Geass, animazione iniziata nel 2006, ci parla di tematiche di "guerriglia": il Sacro Impero di Britannia dichiara guerra al Giappone annettendolo immediatamente. Sette anni dopo, durante uno scontro a Tokyo, il giovane Lelouch Lamperouge, principe di Britannia, libera una misteriosa ragazza di nome C.C. che gli dona il Geass, ossia il "potere dei Re". Tale potere gli permette di sottomettere la volontà altrui e di controllare le persone con il solo contatto visivo. Il giovane ha un sogno: costruire un mondo in cui poter vivere felicemente.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.