Tarzan on the Planet of the Apes, annunciata la miniserie Dark Horse e BOOM

E' stata annunciata una miniserie a fumetti intitolata Tarzan on the Planet of the Apes. Ecco quando verrà pubblicata...

tarzan-pianeta-delle-scimmie-fumetto.jpg

Dark Horse Comics ed i BOOM! Studios hanno annunciato, durante l'Emerald City Comicon, che pubblicheranno una nuova serie dedicata a Tarzan. Il personaggio creato da Edgar Rice Burroughs si confronterà con il Pianeta delle scimmie nella nuova miniserie intitolata Tarzan on the Planet of the Apes!

Il progetto, composto da cinque albi, sarà scritto da Tim Seeley (Revival) e David Walker (Power Man and Iron Fist), mentre si occuperà delle tavole interne Fernando Dagnino (Suicide Squad) e Duncan Fegredo illustrerà le copertine.

L'idea di base è brillante, divertente e sarà in grado di catturare l'attenzione dei fan di due diverse realtà culturali, che hanno fatto innamorare varie generazioni di lettori/spettatori. In progetti del genere c'è sempre il rischio di sfruttare male personaggi e ambientazioni, ma ci aspettiamo un fumetto valido, considerato che lo stesso Tarzan tornerà presto nei cinema.

L'albo Tarzan on the Planet of the Apes #1 (of 5) sarà disponibile negli store statunitensi a partire dal 28 settembre 2016.

Il fenomeno letterario Tarzan

Il personaggio Tarzan è stato creato da Edgar Rice Burroughs, ha fatto la sua prima apparizione all'interno del romanzo intitolato Tarzan delle Scimmie (Tarzan of the Apes). Il romanzo è stato pubblicato nell'ottobre del 1912, all'interno di una rivista denominata The All-Story. E' apparso poi in 23 storie, prima di migrare in film, spettacoli teatrali, fumetti ecc...

Recentemente la casa editrice Dynamite ha presentato la serie a fumetti Lords Of The Jungle, dedicata a Tarzan e Sheena.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.