La Vertigo si rinnova: fuori Shelly Bond, subentrano Dan DiDio e Jim Lee

Aria di rinnovamento in casa Vertigo dove, oltre ad un cambio ai vertici dell'azienda, si sono fissati quelli che saranno gli obiettivi della casa editrice da qui ai prossimi anni.

vertigo

La Vertigo si è accorta che la Image Comics gli sta rubando quella fetta di mercato dedicata ai lettori più maturi che la sussidiaria della DC Comics ha (quasi) sempre dominato e così, prima che le cose vadano ancora peggio, i vertici della compagnia hanno deciso di operare alcune scelte molto, molto dolorose. La prima testa a cadere è stata quella di Shelly Bond, Vice Presidente ed Executive Editor della Vertigo dal 2012 (poco dopo l'abbandono della grande Karen Berger) e professionista seria e molto preparata. Il posto della Bond sarà occupato temporaneamente da Dan DiDio e Jim Lee, che si occuperanno della Vertigo fino a quando l'azienda non sarà ristrutturata al 100%.

Ora bisogna capire cosa vuol fare la Vertigo e quali sono gli obiettivi che l'azienda americana si è imposta anche perché, dopo l'uscita di Sandman Overture, Suiciders e American Vampire, la casa editrice si è praticamente adagiata sugli allori. Un errore che la Vertigo non può più permettersi.

Speriamo che questa ristrutturazione porti a qualche cambiamento significativo.

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.