Hiro Mashima di Fairy Tail disegna due poster per Captain America: Civil War

Anche Hiro Mashima di Fairy Tail si è fatto prendere dalla febbre per Captain America: Civil War e ha disegnato un paio di poster a tema.

hiro mashima captain america civil war

Sale la febbre da Captain America: Civil War anche fra i mangaka: Hiro Mashima di Fairy Tail ci delizia con ben due poster dedicati alla prossima pellicola targata Marvel. Hiro Mashima ha voluto dimostrare tutto il suo amore per i supereroi americani disegnando un paio di poster per omaggiare la premiere giapponese del film. Il film debutterà sul grande schermo nipponico venerdì prossimo e Hiro Mashima ha deciso di realizzare un poster grande e un poster piccolo per l'occasione. Hiro Mashima, fra l'altro da sempre fiero fan degli Avengers e della Marvel (per contro C.B. Cebulski della Marvel è invece fan dei lavori di Hiro Mashima), ha realizzato un poster dove si vede Capitan America combattere contro Iron Man, ovviamente col suo tipico stile:


Cebulski a inizio anno si era recato a Shangai per "incrementare gli sforzi nello sviluppo del brand Marvel in Asia" e aveva chiesto a Mashima se volesse disegnare il poster. Al che il mangaka aveva felicemente risposto "Non ci posso credere che la Marvel mi abbia autorizzato a disegnare Iron Man e Cap". Il secondo poster, invece, ci mostra i personaggi di Fairy Tail che si sostituiscono a quelli di Captain America: Civil War:


Infine una chicca: sul settimanale Weekly Shonen Magazine gli autori di Ace of Diamond, The Seven Deadly Sins e Fairy Tail hanno interpretato con i propri personaggi il poster di Captain America: Civil War:


Via | AnimeNewsNetwork

Foto | Screenshot dall'account Twitter di Hiro Mashima e Disney Studio JP

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.