La Walt Disney Company chiude la divisione videogames

Non avrei mai immaginato che una multinazionale del calibro della Walt Disney Company potesse, di punto in bianco, chiudere una divisione importante come quella dedicata allo sviluppo dei videogames. Ebbene, oggi mi devo ricredere!

disney-infinity-logo.jpg

Iniziare a parlare della chiusura di una divisione importante per un'azienda del calibro della Walt Disney Company non è certo una cosa facile, così come non è "giornalisticamente corretto" iniziare con una domanda. Eppure è questo che chiedo a voi lettori: avreste mai immaginato che la Disney arrivasse a pagare 147 milioni di dollari per chiudere la divisione videogames? La notizia, rilanciata da Comic Book Resources, è stata confermata da più di una fonte e la Disney, dal canto suo, ha fatto subito sapere i motivi di questa decisione.

Pare infatti che Disney Infinity (prodotto di punta della divisione videogames dell'azienda) non abbia raggiunto gli obbiettivi preventivati dai vertici nonostante, dal 2014 ad oggi, siano usciti parecchi prodotti interessati (tra cui una linea dedicata anche ai personaggi di Star Wars). Per questo la Disney, per contenere le perdite, ha deciso di liquidare la divisione pagando 147 milioni di dollari. Una cifra assurda, se ci pensate bene.

Ed ora cosa succederà? Semplice: la Disney affiderà la produzione di videogames alle aziende che compreranno le licenze. Funzionerà? Vederemo...

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.