Auguri Andrea Pazienza, nasceva 60 anni fa la prima rockstar del fumetto italiano

Il termine "rockstar del fumetto" è nato insieme ad Andrea Pazienza e, proprio il 23 maggio di sessant'anni fa, nasceva quello che possiamo considerare uno dei fumettisti più importanti d'Italia.

Quando si parla di fumetto italiano, uno dei nomi che compare sempre al fianco di autori immortali come Benito Jacovitti, Hugo Pratt, Sergio Bonelli, Milo Manara, Sergio Toppi, Guido Crepax e Bonvi (e mi scuso se ne sto dimenticando tanti altri) rimane sempre e solo uno: Andrea Pazienza. Ed oggi, se l'autore/disegnatore pugliese (anche se nato a San Benedetto del Tronto, il provincia di Ascoli Piceno) fosse ancora in vita, Pazienza avrebbe compiuto ben 60 anni. E ricordarlo proprio oggi, giorno in cui è nata la prima vera "rockstar" del fumetto italiano, è un piacere ed un dovere.

andrea-pazienza-san-menaio-wikipedia.jpg

Ricordare le opere di Pazienza sarebbe però riduttivo, anche perché credo che tutti i veri appassionati di fumetto abbiano letto almeno uno tra Le straordinarie avventure di Pentothal, Zanardi, Pertini e Pompeo, veri e propri capisaldi del fumetto italiano. Oggi no. Oggi voglio ricordarlo con questo bel video di Antistoria Fumetto Italiano, dove si parla di Pazienza e della sua "rivoluzione interrotta".

Volete sapere perché il documentario si chiama così? Guardatelo. E poi, se non l'avete ancora fatto, leggete Pompeo. Noi Paz lo ricordiamo così.

Foto | Wikipedia

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.