Le migliori sigle dei cartoni animati anni 70

Le migliori sigle dei cartoni anni 70.

lupin-iii.jpg

Diamo oggi uno sguardo al passato, e per la precisione alle sigle delle serie televisive anni 70. Che nostalgia!

Partiamo da un superclassico, ossia il Galaxy Express 999, la serie a cartoni animati realizzata dalla Toei Animation nel 1978, la cui sigla è cantata dagli Oliver Onions ed ha proprio titolo Galaxy.

Arrivamo subito ai robot, direi un classico degli anni 70, ossia Mazinga: l'animazione è iniziata nel 1972. Immagino che nessuno di voi si sia dimenticato della sigla con la mitica frase "dalla fortezza della scienza arriva con i suoi pugni atomici, Mazinga!"

Procediamo con un altro mito, ossia Capitan Harlock di Leiji Matsumoto: serie di animazione del 1978 in 42 episodi. La sigla è eseguita da La banda dei bucanieri: a suo tempo ebbe davvero un enorme successo.

Indimenticabile Lady Oscar, serie ispirata al manga della grandissima Riyoko Ikeda: l'animazione debutta nel 1979 in 41 episodi. La prima sigla originale italiana cantata da "I Cavalieri del Re" e cambiata in seguito con la sigla che noi tutti conosciamo cantata da Cristina D'Avena.

Nomino un altro classico, ossia L'uomo tigre che, per correttezza, ha debuttato nel 1969 ma, con i suoi 105 episodi, è giunto trionfalmente fino al 1971. La sigla che noi tutti conosciamo è L'uomo tigre dei Cavalieri del Re.

Torniamo ai robot con Jeeg Robot, animazione del 1975, sempre di Leji Matsumoto, in ben 46 episodi la cui sigla è cantata da Roberto Fogu.

Altro mito: Conan il ragazzo del futuro di Hayao Miyazaki, andato in onda dal 1978, con sigla cantata da Giorgia Lepore ed incisa sul singolo Conan/Fiordiligi.

Chiudiamo con un altro famosissimo robot, ossia Daitarn 3, serie andata in onda dal 1978, in 40 episodi. La sigla italiana è Daitan III, interpretata da "I Micronauti".

Extra: forse non tutti sanno di Lupin III, ideato dal mangaka giapponese Monkey Punch, la cui prima serie completa ha debuttato nel 1971. Come sigla italiana probabilmente tutti conoscono Lupin, l'incorreggibile Lupin de "Gli amici di Lupin", pseudonimo usato da Enzo Draghi ma la primissima sigla fu cantata da Daisy Daze and the Bumble Bees, dal titolo Planet O che poco c'entrava concretamente con le avventure del ladro gentiluomo!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.