One Piece, spoiler capitolo 832

Le tantissime pause che Eiichiro Oda si sta prendendo per il suo One Piece sono giustificate da capitoli come questo che, come vedrete, porta in seno alcune situazioni molto interessanti!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 831 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 832.

Riassunto e spoiler capitolo 831 (link)

Spoiler capitolo 832

one-piece-eiichiro-oda-color-illustration-shonen-jump.jpg

Gli alberi della foresta in cui si trovano Rufy e gli altri stanno parlando/cantando tra loro e, temendo che i pirati abbiano scoperto qualcosa su di loro, questi confabulano tra loro su chi dei Mugiwara potrebbe diventare "un delizioso frappè" e se una certa Madame Brûlée si sta divertendo sulla pelle dei nostri eroi. Per il momento sembra che Rufy e gli altri non si siano accorti di loro anche perché, come andremo a vedere, sono altri i problemi che i ragazzi stanno affrontando...

Il coniglio guerriero che sta attaccando Nami, Carrot e Chopper sembra davvero molto forte, tant'è che i ragazzi non possono far altro che fuggire nella foresta per evitare di essere decapitati dalla falce di questo misterioso personaggio. Carrot è convinta al 100% che quella creatura non sia un visone e Chopper, sentito il parere della coniglietta, suppone che questa creatura potrebbe essere un'utilizzatrice di qualche Frutto del Diavolo. Carrot prova quindi a fronteggiarla direttamente girandosi con una serie di capriole e attaccando il coniglio con un calcio laterale elettrificato (ricordiamo che il visone riesce a usare il potere del fulmine), ma questo para con facilità l'attacco. Il coniglio non fa una piega e Carrot, che voleva solo constatare se l'avversario fosse in grado di utilizzare "Electro" (una tecnica dei visoni), rimane un attimo indietro rispetto a Nami e Chopper. Chiedendo scusa allo struzzo/gru cavalcato dal coniglio, Carrot usa Electro sulla creatura per stordirla, fermando così l'avanzata del nemico. Ma il coniglio guerriero non si arrende e, mentre Carrot raggiunge Nami e Chopper più avanti, lancia la sua arma all'indirizzo dei ragazzi, che nel frattempo sono arrivati davanti al gigante seppellito. Questo si vede passare la lancia dietro la testa e, seppur spaventatissimo, riesce a riconoscere Nami e gli altri semplicemente dalle loro voci. Chopper dice che il gigante è un buon punto di riferimento e Carrot, ricordando che Rufy dovrebbe essere nelle vicinanze, dice agli altri che ora sarà facile raggiungere l'amico...

Rufy sta ancora litigando con il suo doppione ed i ragazzi, sempre correndo, dicono al capitano di lasciar perdere il clone e di raggiungere la costa insieme a loro. Rufy si aggiunge quindi agli amici e, quando cerca di dire qualcosa, il ragazzo si mette la mano sulla bocca. Gli altri non capiscono cosa Rufy abbia voluto dire, ma ormai sono arrivati davanti al ponte con il coccodrillo che, una volta superato, dovrebbe portarli dritti dritti verso la costa. Peccato che, una volta superato il ponte con un salto, i nostri si ritrovano nuovamente davanti al gigante! Noioso come sempre, il gigante chiede ai ragazzi se possono togliergli la lancia che il coniglio ha lanciato (scusate il gioco di parole) prima e che, a quanto pare, si è conficcata proprio alle spalle di questo misterioso personaggio. Ma i ragazzi vogliono uscire subito dalla foresta e, mentre il gigante si lamenta con i pirati per il troppo rumore, questi riprovano nuovamente a oltrepassare il ponte. Ma ancora una volta, Nami e gli altri si ritrovano sempre davanti al gigante!

Nami non riesce a capire come mai, seppur il log pose sembra rotto, si ritrovano sempre davanti al gigante: la direzione che hanno preso per arrivare nel cuore della foresta è a senso unico, quindi è assurdo che si ritorni sempre nello stesso punto. Girandosi di scatto, Nami vede che alberi, fiori e terreno si muovono quando notano che i ragazzi sono distratti, modificando la struttura della foresta per portarli sempre davanti al gigante! Ormai scoperti, gli alberi iniziano a parlare e cantare e, intuito che non c'è mai stato un "sentiero giusto" nella foresta, Nami capisce che il gioco fatto da queste creature è partito quando hanno messo piede all'interno della radura. E proprio quando Nami è distratta, Rufy la afferra alle spalle dicendole che la "Foresta Fuorviante" è un posto davvero molto, molto pericoloso! Ovviamente quello non è il vero Rufy e, sghignazzando come una strega, scopriamo qui uno dei primi nemici che i Mugiwara devono affrontare in questa pericolosissima missione di recupero...

Visto che ormai non c'è più bisogno di assumere le sembianze di Rufy, Charlotte Brûlée si svela agli occhi dei nostri amici! L'ottava figlia di Big Mom sembra una strega decisamente anziana e con la faccia sfregiata da un lunghissimo e profondo graffio che, a quanto pare, sembra ossessionarla molto...e la nostra Nami si trova proprio tra le grinfie di questa donna! Carrot chiede a Brûlée se è un albero o una persona e questa, decisamente arrabbiata, risponde rivelando il suo nome alla coniglietta. Vedendo i volti giovani e belli di Nami e Carrot, Brûlée rivela che le vien voglia di tagliarli a fette, svelando così le sue vere intenzioni...che, a quanto pare, non sono per niente amichevoli!

L'azione si sposta nelle acque territoriali di Whole Cake Island dove, grazie ad un permesso speciale accordato da Big Mom, l'intera flotta del Germa si riunisce davanti al castello dell'Imperatrice Pirata. Lo spettacolo è fantastico: tante navi con la chiglia a forma di lumaca si uniscono per formare quello che è il Regno di Germa, l'unica nazione che non ha acque territoriali! La nazione è governata dai Vinsmoke che, come sappiamo, una volta governavano il Mare Settentrionale con il pugno di ferro. E vedendo l'armata del Germa 66, è facile intuire perché uno come Sanji ha deciso di rinnegare la sua famiglia: composta principalmente da soldati di sesso maschile, ogni membro dell'armata del Germa non perde neanche un giorno di allenamento, cosa che inevitabilmente forma un carattere di tipo cameratesco in ogni singolo uomo di questo esercito. Sanji osserva l'allenamento degli uomini di suo padre dall'alto verso il basso e, girandosi di scatto, il cuoco dei Mugiwara si rivolge alla sorella chiedendole per quanto tempo ha intenzione di stare lì seduta a guardarlo. Reiju risponde chiedendo a Sanji come mai è così freddo nei suoi confronti, anche perché sono ben 14 anni che i due non trascorrono del tempo insieme. Sanji risponde dicendo che non vuole più avere nulla a che fare con la sua famiglia e, rivelando un quadro che dovrebbe mostrare Vinsmoke in persona in una posa vittoriosa, l'ormai ex-pirata risponde che solo un uomo dal cattivo gusto come suo padre è in grado di appendere degli orrori del genere. Reiju dice a Sanji che quel quadro è solo una foto del padre durante la battaglia finale del "Colpo di stato delle Quattro Nazioni", e che non c'è nulla di male se il patriarca vuole sfoggiare un po' della sua fame di gloria e potere. Una fame che ha un nome ben preciso: Mare Settentrionale!

Reiju chiede a Sanji come mai non vuole rimanere con loro per godere appieno dei frutti della sua discendenza reale, preferendo alla compagnia delle meravigliose ancelle dei Vinsmoke quella della ciurma di Rufy "Cappello di Paglia". Effettivamente le ancelle sembrano davvero ben disposte nei confronti di Sanji e, come avete intuito, la cosa non dispiace affatto al biondissimo ex-cuoco/pirata. Ma quando Reiju inizia a parlare dei benefici economici del vivere con loro e di come sarebbe facile per lui ottenere tutto quello che i Vinsmoke mettono a disposizione, Sanji risponde dicendo che non ha alcuna intenzione di sposare Pudding nonostante, come dice la sorella, la figlia di Big Mom è davvero una ragazza molto carina. Mentre Sanji e Reiju stanno parlando, fuori dalla stanza si sente il vociare di un soldato che chiede al suo comandante dove sta andando. Il comandante risponde dicendo che si sta recando nella stanza dove si trova Sanji e, una volta aperta la porta, scopriamo chi è quest'uomo...

Il comandante altri non è che Judge Vinsmoke in persona che, oltre ad essere il regnante del Germa, è ovviamente il capo dell'armate del Germa 66! Judge si rivolge subito a suo figlio dicendogli che è sempre stato una spina nel fianco e il ragazzo, per nulla intimorito, si pianta davanti al padre come se niente fosse! Judge aggiusta subito il tiro chiamando "Figlio mio" Sanji, ma quest'ultimo lo interrompe ordinandogli di smetterla di chiamarlo così! Ma non è finita qui: Sanji dice a Judge che, pur ammettendo che abbia un padre, questo non è sicuramente la persona che ha davanti, provocando la giusta reazione shockata di tutte le ancelle! Judge risponde a Sanji chiedendogli se ha fatto qualcosa a Yonji che, a detta dell'uomo, è diventato un guerriero dalla forza impressionante. Sanji risponde dicendo che lui sarà sicuramente molto più forte del fratello e così, capito che non possono parlare di nulla in queste condizioni, Judge propone al figlio di uscire fuori e di chiacchierare "da veri uomini". E con "veri uomini", Judge intende dire che lui e suo figlio parleranno meglio usando i pugni!

via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.