San Diego Comic-con 2016: tutte le novità dal panel Marvel Cup O'Joe

Andiamo a vedere tutte le novità dal panel Marvel Cup O'Joe al San Diego Comic-con 2016.

San Diego Comic-con 2016 - Ci siamo, è arrivato uno dei panel più corposi al San Diego Comic-con 2016, il Cup O'Joe. Questa volta a tenere anco c'erano Joe Quesada, Chief Creative Officer della Marvel, il redattore capo Axel Alonso, C.B. Cebulski, Sana Amanat, Nick Spencer (autore di "Captain America: Sam Wilson" e "Captain America: Steve Rogers"), Jason Aaron (autore di Star Wars e Doctor Strange) e Kieron Gillen (autore di Darth Vader). Quesada è subito salito sul palco, ha spiegato il programma del panel e poi si è congratulato con Jason Aaron per il suo premio Eisner. Poi ha scherzato con Spencer dicendo che la gente lo conosce e lo ama da Twitter. Infine Jeph Loeb si è precipitato sul palco chiedendo se poteva rivelare subito qualcosa, ma Quesada lo blocca dicendogli che non è ancora il momento.

Si comincia subito a parlare di Star Wars e di Darth Vader

Aaron parte subito con Star Wars, introducendo il nuovo gruppo di nemici, l'unità di Stormtrooper noti come Scar Troopers. Aaron ha così spiegato: "Volevamo degli Stormtrooper che fossero efficaci e che riuscissero a beccare le cose a cui sparano. Il prossimo arco narrativo comincerà sul numero #22 e vedrà i Ribelli alle prese con il furto di uno Star Destroyer. Oltretutto dovranno volare con un equipaggio ridotto".

Poi tocca a Gillen parlare della sua serie Darth Vader, per lui rappresenta un periodo della sua vita. Racconta che il numero #24 sarà quello più strano della della serie, quello che lo preoccupa di più. E' il suo momento Dagobah, un momento di vero e proprio Lato Oscuro della Forza.

Tocca a Captain America

Tocca ora a Nick Spencer parlare di Captain America: Sam Wilson. In questo arco narrativo i protagonisti sono l'AmeriCops, un gruppuo di poliziotti accusati di brutalità. Rage dei New Warriors sta combattendo contro gli AmeriCops mentre Sam Wilson sta cercando di montare un caso contro di loro. Poi si passa all'altro volumte, Captain America: Steve Rogers. Per chi ancora non lo sapesse, qui Cap è un agente dell'Hydra, ma non è tutto come sembra essere, solo gli autori conoscono tutta la verità. Ci sono cose viste in Civil War II che portano già le impronte di Steve e grandi rivelazioni ci attendono nel volume #5.

Spencer ha poi annunciato che Civil War II: The Oath sarà l'albo di epilogo della serie di eventi: "Non appena si è cominciato a scrivere la storia di Civil War II, ho pregato affinché mi facessero scrivere l'epilogo. Si tratta di esaminare dove siano Carol e Tony dopo questo evento ed essi si rivolgeranno all'unica persona a cui entrambi possono appoggiarsi. E che sembra sia Steve Rogers. Si stanno rivolgendo alla persona sbagliata nel loro momento più oscuro, cosa che avrà gravi conseguenze". Ai disegni qui troveremo Rod Reis.

La parola a Black Panther e al Doctor Strange

Sta poi per arrivare il nuovo volume Black Panther: World of Wakanda, scritto da Roxane Gay e Yona Harvey e disegnato da Altiha Martinez e Afua Richardson. Ta-Nehisi Coates sarà co-autore della storia principale insieme a Gay, mentre Martinez si concentrerà sui Midnight Angels. La storia di contorno, invece, verrà affidata ad Harvey e Richardson.

Aaron ha poi parlato degli imminenti cambiamenti in Doctor Strange causati da una battaglia con Empirical. Poi i villain lo attaccheranno mentre sarà nel suo momento più difficile. Alonso ha poi anche accennato al team-up book Sorcerers Supreme.

Un grande annuncio: Inhumans vs. X-Men

Alonso ha spiegato che stavano progettando questo momento da parecchio tempo. In inverno uscirà questa storia scritta da Jeff Lemire e Charles Soule con i disegni di Leinil Yu. La Nebbia Terrigena ha un effetto dannoso sui Mutanti, ma sostiene gli Inumani, quindi i due sono antagonisti naturali. Si tratta di una specie di lotta per la sopravvivenza e forse ne sopravvivrà solo uno.

Ci sono poi anche altre novità in arrivo. Amanat ha parlato della nuova serie Good Night, Groot, un libro per bambini scritto da Brendan Deneen e disegnato da Calt Atkinson. Si tratta di una storia semplice sulle avventure spaziali di Rocket e Groot, adatta sia ai grandi che ai piccini. E' in stile Good Night Moon, un ottimo sistema per introdurre i giovanissimi nell'Universo Marvel. Jason Reynolds, invece, realizzerà una serie su Miles Morales, si tratterà di un YA. Ci saranno poi altre serie YA, Capitan MArvel, Black Widow e Squirrel Girl, un ottimo punto di inizio.

E' il turno di Daredevil

Quesada sposta poi l'attenzione su Daredevil. Alonso ha detto di non stupisrsi se Punisher interagirà ben presto con Daredevil. Inoltre Jessica Jones #1 di Briand Bendis e Michael Gaydos verrà lanciato in autunno, mentre è in arrivo Bullseye di Ed Brisson e Guillermo Sanna. Intanto Matthew Rosenberg e Ben Torres continueranno a lavorare su Kingpin. E Alonso poi suggerisce di tenere d'occhio Kingpin perché è destinato a diventare un personaggio importante nel Marvel Universe. Laare Andrews tornerà a scrivere Iron Fists #1 con Danny Rand e un giovane Iron Fist di nome Pei. Genndy Tartakovsky, invece, comincerà la nuova serie Cage con un ritorno di Luke Cage all'uniforme originale.

Spazio alle domande dei fan

La prima domanda riguarda l'eventuale ritorno de I Fantastici Quattro. Alonso ha rivelato che non ci sono piani in merito per loro in questo momento, ma vedremo comunque due di loro in altri volumi. E ha aggiunto che amano quei personaggi tanto quanto i fan. Jeph Loeb è poi tornato alla carica chiedendo di poter far vedere il video misterioso, ma Quesada ancora una volta ha detto di aspettare. Un altro fan ha chiesto poi se su Doctor Strange sarebbero tornati artisti più storici come Kevin Nowlan. Aaron ha spiegato che per ora Nowlan sta lavorando a metà numero #11, anche se a tutti loro piacerebbe che disegnasse di più.

Un fan più incattivito ha preteso poi spiegazioni sulla mancanza di attenzioni verso il team originale dei Guardiani della Galassia e la scomparsa di Isaia Bradley e Josiah X. Alonso ha spiegato che nell'Universo Marvel c'è un posto già pronto per Isaiah Bradley e che comunque ama più del fan quel personaggio. Inoltre ha poi ribadito che solo perché non li si vede in giro non vuol dire che non stiano lavorando su di loro. Cebulski ha poi colto l'occasione per far notare che spesso i fan si dimenticano del fatto che i creatori amano i personaggi tanto quanto i lettori e che è solo questione di tempo prima che saltino fuori di nuovo.

Mentre venivano fatte queste domande, Jeph Loeb si aggirava furtivo sul palco vicino ad un altoparlante, in attesa. Un fan ha poi chiesto ad Aaron e Gillen quanto fosse stato difficile lavorare con la LucasFilm in merito ai volumi su Star Wars. Gillen ha detto che in realtà è più facile di quanto non si pensi. Possono scrivere ciò che vogliono, anche se il problema con Darth Vader è che si desidera vedere più combattimenti con la spada laser. Il problema è che al massimo puoi fargli uccidere in quel modo persone normali perché in quel periodo non ci sono Jedi, quindi bisogna stare ben attenti alla coerenza narrativa.

Cebulski ha poi rivelato di aver incontrato di recente George Lucas e che questi ha dichiarato di amare i fumetti di Star Wars, li legge subito non appena riesce a metterci le mani sopra. Un fan ha poi chiesto a Gillen e Arron se scrivere dei personaggi di Star Wars avesse cambiato in qualche modo il modo in cui li visualizzano. In realtà è come quando si scrive dei personaggi Marvel, quanto più scrivi di loro tanto più impari a conoscerli. Quando si è trattato di scrivere Vader Down, è stato facile parlare di Han, più difficile con Leia e niente problemi con Luke. Ma alla fine del crossover, tutto era più facile.

Finalmente su pressione del pubblico, Quesada ha dato a Jeph Loeb la possibilità di parlare. Il video misterioso era niente meno che il primo teaser mondiale di Legion, la serie televisiva dedicata agli X-Men, eccolo:

Via | CBR

Foto | Screenshot dal trailer di Legion

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.