Bleach, cinque cose che non sapete sul manga di Tite Kubo

Qualche curiosità riguardo al manga Bleach di Tite Kubo.

bleach.jpg

Sapete tutto su Bleach? L'universo Bleach è molto vasto, ma vediamo di soffermarci su qualche dettaglio particolare.

Partiamo dal nome: pare in realtà che Kubo volesse chiamare il manga White, tuttavia questo nome fosse un po' troppo blando per quel che avrebbe raccontato. Kubo è molto specifico con i colori, il bianco in contrasto col nero ricorda lo Yin e lo Yang. Vediamo anche la scelta del nome Ichigo Kurosaki - Kuro- nero- ossia il nome del protagonista. Un ultimo dettaglio riguardo il colore nero: è fondamentalmente il colore delle "divise" degli Shinigami.

Gli Shinigami in Giappone sono una sorta di divinità della morte. I Giapponesi hanno davvero una mitologia estremamente ricca e variegata. Ricordiamo infatti che gli spiriti giapponesi si classificano solitamente in due grandi classi: i mononoke (spiriti maligni dei vivi o dei morti) e gli Youkai, ossia tutto ciò che riguarda avvenimenti sovrannaturali. E' complesso spiegare tutte le credenze nipponiche, ci limitiamo agli Shinigami di Bleach: essi sono i guardiani delle anime, in breve le accompagnano nel momento del passaggio. Questi Shinigami in particolare purificano anche gli Hollow (spiriti corrotti e malvagi).

Quando il protagonista Ichigo Kurosaki, capace di vedere gli spiriti, viene investito dal potere di Rukia Kuchiki, una Shinigami, ne assorbe in realtà tutti i poteri: la longevità (uno Shinigami appare giovane per secoli e secoli), la difficoltà nell'essere ucciso (il modo definitivo di uccidere uno Shinigami è decapitarlo), enormi poteri ed energie oltre all'arma classica dello Shinigami, la Zanpakutō, una sorta di katana. In realtà l'arma è una manifestazione della forza dello Shinigami stesso concentrato in una lama.

Parrebbe che Tite Kubo sia una grandissimo appassionato di musica e possegga tantissimi CD. Mentre il mangaka disegna ascolta musica e sembrerebbe che ad ogni personaggio abbia assegnato una canzone "tema". Ricordiamo tra l'altro che Bleach è anche il titolo di un album dei Nirvana.

Parliamo ora di Arrancar: il primo creato da Kubo è Ulquiorra. Il giovane ha i capelli neri, è pallido e ha uno sguardo malinconico. Gli Arrancar sono Hollow che hanno rimosso la propria maschera (ne rimane "in vista" l'aggancio, nel caso di Ulquiorra resta anche mezzo elmo). Gli Arrancar hanno una sorta di divisa di colore bianco formata da una giacca, dei pantaloni tradizionali hakama, i tabi (calze) anch'esse tradizionali e gli zōri bianchi. In sostanza sono le divise degli Shinigami a colori invertiti.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.