Hellboy The Golden Army Special: quando Hellboy incontrò Ghost

GhostHellboy

Il Ghost di cui parliamo non è Ghost Rider bensì Elisa Cameron, reporter uccisa e divenuta un fantasma vendicatore in cerca della verità riguardante il proprio omicidio. L'incontro con Hellboy avviene sulle pagine di uno speciale in due parti apparso nel 1996 e raccolto in volume la cui ricerca vi porterà forzatamente su Ebay e i negozi dell'usato essendo fuori catalogo da tempo.

Se l'incontro tra i due soffre per il classico scontro che li vede protagonisti loro malgrado, i personaggi di contorno ideati da Mignola godono del solito fascino pulp horror: troviamo così gangster ferocissimi, maghi alle prime armi e antichi stregoni che si muovono in lande piene di demoni da incubo.

Quello che personalmente mi ha affascinato del racconto è la malinconia che pervade i due protagonisti: sia Hellboy che Ghost sono intrappolati in corpi che non rendono la loro vita (o morte) facile e sono alla ricerca di un posto nel mondo. Una vicinanza di emozioni che traspare nei loro dialoghi e nei loro gesti, per lo meno quando non cercando di uccidersi l'un l'altra. Se amate l'Hellboy più introspettivo è una lettura consigliata che non disdegna buone sequenze d'azione e sangue a litri.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.