Come fare il trucco per il cosplay con i consigli di Francesco Sanseverino

Cosplay Tips & Tutorials

La fine del mese di ottobre coincide con la notte di Halloween ma, soprattutto - come ogni cosplayer ben sa - con il momento per preparare i bagagli e partire alla volta di Lucca Comics & Games. Lo so, molti sono già caduti in preda al panico perchè il costume è ancora lontano dall'essere ultimato (sono pronta a scommettere che anche quest'anno qualcuno finirà di cucirlo all'alba del giorno della gara!), la parrucca ordinata on-line non è arrivata (un giorno mi piacerebbe proprio andare a fare un giro nei magazzini della dogana), la spada si è spezzata mentre si stava finendo di scartavetrarla... Siamo più o meno tutti nella stessa barca, basta leggere un po' di status su Facebook per rendersene conto.C'è una cosa, però, di cui pochi si preoccupano, una cosa a cui la maggior parte dei cosplayer dà erroneamente poca importanza: il make-up. Ed è proprio questo l'argomento su cui si focalizzerà la nostra rubrica di consigli e tutorial questo mese, con l'intento - vista la concomitanza dell'evento lucchese con la notte delle streghe - di poter essere d'interesse anche per quanti non sanno nemmeno cosa sia il cosplay ma vogliono semplicemente realizzare un bel trucco horror per la festa di Halloween.

Volete trasformarvi in Emily, la Sposa Cadavere? L'abito bianco e gli occhioni sgranati non bastano: l'incarnato azzurro è fondamentale! Indosserete i panni di una vocaloid dall'improbabile colore di capelli (verde/viola/giallo canarino...)? Ricordatevi di tingere dello stesso colore le sopracciglia (e le basette, se siete ragazzi). Un trucco curato e ben realizzato rappresenta per un buon 50% (come minimo!) il successo di un cosplay. Personalmente, quando si parla di make-up sono maniaca della precisione e mi piace "cambiarmi i connotati" interpretando personaggi con trucchi particolari e complicati.

Per fare le cose per bene e non rischiare di fare pasticci, è sempre meglio in ogni caso seguire i consigli di chi è più esperto. Per questo abbiamo chiesto aiuto a Francesco Sanseverino, cosplayer pluripremiato e conosciutissimo, oltre che make-up artist di indubbio talento. Seguiteci dopo il salto per leggere l'intervista!

Chi è Francesco Sanseverino, cosplayer e makeup artist

Ciao Francesco! Innanzitutto raccontaci un po' di te. Per chi non ti conosce: chi sei, cosa fai, come hai iniziato e perchè? E ancora: hai seguito degli studi specifici o sei autodidatta?
Ho 26 anni, abito nel Canavese, ho studiato all'Istituto d'Arte e successivamente all'Accademia di Belle Arti di Torino come scenografo. Quindi no, nessuno studio specifico - anzi, la mia formazione scolastica era più orientata verso l'architettura - ho imparato da solo facendo infinite prove ed esperimenti. La passione per il make-up è nata quasi per caso. Dovevo realizzare un cortometraggio per l'Accademia, tratto da Berserk. (Lo potete vedere qui su Comicsbog! n.d.r.) Ho curato in prima persona sceneggiatura e regia, ho fatto io i costumi e, visto che l'armatura era stata costruita su di me, ho deciso di interpretare il ruolo di Gatsu. Quando mi hanno truccato per le riprese e mi sono visto, ho subito pensato che quel tipo di make-up avrebbe potuto funzionare in fiera ed essermi utile per il cosplay. Così è nato il mio interesse. Guardavo le foto degli altri e non c'era quasi nessuno che si truccasse, si sporcasse di sangue o sporcasse di terra i vestiti per renderli più reali o vissuti. Io ho iniziato a farlo, perchè volevo rendere i personaggi più realistici e fedeli ai personaggi originali. Per esempio: per il gruppo dei gladiatori abbiamo utilizzato anche sudore finto, mescolando del glicerolo con l'acqua. Poi ho cominciato a realizzare il make-up dei primi zombie, per il cortometraggio di un mio amico dello IED. Ad oggi il make-up è diventato più o meno un lavoro ed è quello che vorrei continuare a fare nella vita. Sono make-up artist, prop-maker e costumista. Ho tenuto un corso un annetto fa a Bologna e ne terrò un altro a Roma fra breve, l'1 e il 2 dicembre. Mi piacerebbe lavorare nel cinema, trasferirmi all'estero, in Europa. Ma prima voglio farmi ancora un po' "le ossa", voglio fare esperienza, non voglio arrivare al grande passo da novellino.

Consigli e tutorial per fare un buon trucco da cosplayer

Secondo l'esperienza acquisita in questi anni da cosplayer e truccatore, quanto è importante il make-up ai fini dell'interpretazione di un personaggio?
Tanto, tantissimo, è fondamentale! Il trucco è l'80% del personaggio, la cui riuscita perderebbe tantissimo senza. Mi capita spesso di vedere in fiera dei costumi bellissimi uccisi da un brutto make-up. Passi per i ragazzi, che magari non ci pensano, ma capita spesso di vedere anche ragazze, con la parrucca ma senza trucco. E' un peccato, anche perchè il make-up ci dà la possibilità di sbizzarrirci in fiera!

Hai una pagina Facebook ed un canale You Tube (linkati in calce n.d.r.) dove si possono trovare decine di favolosi e dettagliatissimi tutorial per tutti i gusti. Ma per avere un quadro generale, quali sono le regole fondamentali che si dovrebbero sempre seguire per realizzare un bel trucco?
Fare delle prove. Sempre! E' fondamentale fare delle prove di trucco prima del giorno della fiera. Mi chiedono spesso quanto tempo ci vuole per realizzare questo o quel make-up. Non posso rispondere ad una domanda del genere, potrei dire quanto tempo impiegherei io, ma non posso sapere quanto tempo potrebbe metterci un'altra persona. E' importante fare delle prove a casa, per capire dove si sbaglia e dove si può migliorare, per imparare trucchetti ed escamotage che vanno bene sulla propria faccia. E poi così non si rischia di arrivare in fiera e rovinarsi la giornata perchè il trucco non riesce così lo avevamo immaginato. Soprattutto per chi non è esperto, è meglio cominciare con le cose semplici per poi arrivare via via a quelle più complicate. Altrimenti si rischia di spendere tanti soldi in materiali per non ottenere nulla. Meglio iniziare dalle cose facili, imparare a maneggiare la plastilina, acquistare solo il minimo indispensabile. Io ho iniziato a 20 anni e le finanze erano pochine....


Quali sono i consigli per mantenere a lungo il trucco in situazioni dove può fare particolarmente caldo, come nelle fiere affollate?

Esistono dei fissativi apposta. Sia in polvere che spray, di varie marche. C'è uno spray specifico anche per il bodypainting. Un piccolo accorgimento potrebbe anche essere quello di usare i colori supracolor (a base grassa) anzichè aquacolor (a base d'acqua), che resistono meglio al sudore.

Qual è stato il trucco più difficile che finora hai realizzato? E quello del quale sei stato particolarmente soddisfatto?
Uno dei più complessi è stato senz'altro quello di Majin Buu. Lungo e complicato da realizzare perchè composto da varie protesi in lattice da montare insieme. Non è mai facile umanizzare un personaggio dei fumetti, perchè le proporzioni sono molto diverse e ricrearne la fisionomia è complicato. Ma se dovessi rifarlo adesso farei di meglio, saprei cosa modificare per renderlo ancora più somigliante. A livello di soddisfazione personale, direi il Joker. E' stato il primo make-up che ho relizzato su di me usando delle protesi. Non mi aspettavo che alla gente piacesse così tanto. L'ho portato a parecchie fiere negli ultimi due anni, ogni volta con una protesi nuova, variando sempre qualche particolare.


Prodotti per il trucco da cosplayer, quali sono e dove comprarli


Francesco Sanseverino: cosplayer e make-up artist
Quali prodotti usi e dove si possono reperire? Tutti possono utilizzarli o servono abilità particolari?

Di base direi i produtti della Kryolan, perchè in Italia si trovano quasi esclusivamente quelli e sono un buon compromesso qualità-prezzo. Io compro on-line dall'Inghilterra. Mi trovo bene con i prodotti in vendita nel negozio on-line del sito Nimba Creation. Vende sia protesi che prodotti specifici per il make-up cinematografico. Vanno usati con un po' di attenzione perchè, per esempio, i colori per i trucchi cinematografici sono a base di alcool isopropilico al 90% o al 99% e possono seccare la pelle. Ci vogliono buona manualità e un po' di talento, fantasia e crestività, ma la cosa più importante è la pratica. Fai la stessa cosa 100 volte, alla 101esima ti verrà bene e alla 102esima ancora meglio. Da quando ho iniziato a fare i video tutorial per il canale You Tube sono sempre in esercizio, non mi fermo mai, faccio continuamente pratica.



I video di Francesco Sanseverino e le novità di LuccaComics 2012

Hai preso parte a più livelli (truccatore, interprete, ideatore...) ad alcuni cortometraggi e video: ci vuoi raccontare qualcosa?
C'era il progetto The Joker's Escape, che è in stand by da lungo tempo. Era nato dall'idea di due ragazzi torinesi con cui collaboravo già da un paio d'anni. Ho seguito tutta la parte della sceneggiatura, ho aiutato il regista nella ricerca delle locations e dei materiali scenici, ho realizzato costumi e make-up...Le riprese sono state completate nell'estate del 2011 (un assaggio lo trovate sopra questa domanda n.d.r.), ma manca ancora tutta la post-produzione e ormai non so se verrà mai fatta. Però è nell'aria un nuovo cortometraggio sul Joker, per il quale ho scritto una mini sceneggiatura. Inoltre ho preso parte al cortometraggio cyberpunk R.O.A.C.H., che è stato in lavorazione per un anno e mezzo. Oltre a realizzare i caschi degli hacker, gli accessori e - naturalmente - il make-up, ho fatto anche la comparsa. Poi ho curato il make-up per un video dei Therion, un gruppo metal svedese. Il video dovrebbe essere inserito nel loro DVD di prossima uscita. E ancora: ho lavorato il Francia ad uno spot per la pasta fresca e ad altri vari spot televisivi.
Attualmente sto partecipando ad un concorso su You Tube, NextUp. Per iscriversi bisognava presentare un progetto, supportato da un video dimostrativo (potete vederlo un po' più sopra n.d.r.), da sviluppare sul proprio canale nel corso dei prossimi mesi. In palio ci sono 7.000 Euro (4mila in apparecchiature video e 3mila in contanti) e un viaggio a Londra di una settimana per un workshop di formazione professionale, più la pubblicità per il canale You Tube. I vincitori saranno annunciati l'8 novembre.

Immagino ti vedremo a Lucca...con quale capolavoro ci stupirai quest'anno?
Sarò senz'altro a Lucca, soprattutto per il piacere di rivedere molti amici e passare del tempo assieme. Ultimamente, però, sono stato molto impegnato e non ho avuto tempo per preparare nuovi costumi, perciò riporterò personaggi già indossati in passato. Sicuramente il Joker, che riporto sempre con piacere...e poi nel frattempo ho imparato cose nuove che vorrei sperimentare....

Grazie mille Francesco per la cortesia e la disponibilità! Un enorme In Bocca al Lupo per il tuo futuro da parte di tutta la redazione di Comicsblog!

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/FrancescoSanseverinoOfficial
Canale You Tube: https://www.youtube.com/user/FrancescoSanseverino
Le foto di Francesco su Cosplay.com


Francesco Sanseverino: cosplayer e make-up artist

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.