Dylan Dog - Un fumetto firmato dagli allievi della Bottega Finzioni

dylan

La Bottega Finzioni è stata fondata a Bologna nel 2011 da Carlo Lucarelli, Giampiero Rigosi, Michele Cogo e Beatrice Renzi.

Quest'anno organizzerà ancora una volta il laboratorio di narrazione, sceneggiatura e scrittura di mestiere, le cui iscrizioni resteranno aperte fino al 30 novembre, Solo dopo verranno selezionati i volti degli allievi dell’anno prossimo, che avranno la possibilità di lavorare gomito a gomito con scrittori e sceneggiatori. Probabilmente i fortunati potranno anche firmare il soggetto di un Dylan Dog. Infatti gli iscritti dello scorso anno l’anno prossimo vedranno uscire in edicola un’avventura sull'indagatore dell’incubo scritta da loro. Il primo obiettivo della Bottega è proprio quello di dare una grande visibilità ai progetti portati avanti dai propri allievi e trasformarli in film, fiction, documentario, romanzo, videogioco o, appunto, fumetto.

Inoltre facciamo presente che la Bottega 2013 si fa in sei: Produzioni per Ragazzi, Fiction, Non fiction, Letteratura, Fumetto e Videogame. Dopo il continua altre news utili per conoscere questa realtà attivissima e proficua.

Dal comunicato stampa:

Le lezioni avranno inizio il 14 gennaio 2013 e termineranno il 13 dicembre 2013, con una pausa estiva dal 15 giugno al 15 settembre. La Bottega continuerà a essere ospitata nelle sale corsi del Royal Hotel Carlton, in via Montebello 8 a Bologna, in attesa di realizzare il sogno di una sede stabile in città. L’area Videogame, invece, andrà “in trasferta” all’Istituto Aldini-Valeriani/Sirani con il quale è stata siglata una convenzione che consente tra l’altro agli allievi dell’area di utilizzare un’aula attrezzata con un computer per ciascuno di loro, rete Wi-Fi e lavagna interattiva multimediale. L’area dunque abbatterà in parte i costi della sede, e per questo motivo la retta annuale sarà inferiore a quella delle altre aree della Bottega.

Area fumetto
A cura di: Hamelin associazione culturale
Direzione lavori: Giovanni Mattioli
Supervisione: Carlo Lucarelli e Piero Di Domenico
Il primo anno di corso ha registrato un grande successo, portando alla stesura di un soggetto per Dylan Dog che sarà pubblicato nel 2013 e firmato dagli allievi della Bottega Finzioni. La sceneggiatura, realizzata da Francesco Tedeschi, Veronica Tinnirello, Mariano Rose e Carlo Arcelli – con il contributo anche di Gianni Perrino e Davide Caridi – riguarda una storia di 32 pagine per la serie a colori Dylan Dog Color Fest, che ospita sia autori guest (che non lavorano regolarmente sul personaggio), sia collaboratori regolari della serie classica in bianco e nero. Il titolo provvisorio della storia firmata Bottega Finzioni è Il cerchio della morte e uscirà entro la fine del 2013. Ad accompagnare gli allievi lungo il percorso che va dall’ideazione della storia alla stesura definitiva e all’approvazione da parte dell’editore Bonelli è stato Giovanni Gualdoni, curatore della serie edita dalla Sergio Bonelli Editore.
Nel 2013 l’area Fumetto amplierà il raggio di indagine della scrittura e le partnership editoriali. Tra i progetti c’è Un incubo d’autore: partendo da un soggetto di Carlo Lucarelli per Dylan Dog, grazie alla supervisione di Giovanni Gualdoni, si stenderà una sceneggiatura che tenga conto delle peculiarità della serie e del genere di riferimento. Si affronteranno così tutte le fasi lavorative del passaggio da un soggetto a una sceneggiatura compiuta. Con la casa editrice Tunuè si lavorerà invece alla scrittura a lungo respiro, graphic novel, per capire come nasce un romanzo a fumetti. Gli allievi si cimenteranno poi con il fumetto di realtà, la narrazione a fumetti di fatti di cronaca, e i risultati saranno poi vagliati dalla casa editrice Becco Giallo. Infine proseguirà la collaborazione già avviata con Tito Faraci.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.