James O'Barr torna con The Crow: Skinning the Wolves

il corvo

La più bella notizia della settimana: James O'Barr torna con The Crow: Skinning the Wolves.

Il Corvo è il mio fumetto preferito e l'idea di rivedere James O'Barr di nuovo alle prese con la sua creatura mi fa venire brividi di pura goduria. L'animo di un nerd si infiamma per notizie del genere, vista anche la lunga assenza di James O'Barr da tutti i riflettori dei mass media. Per fortuna l'essere diventato il creatore di un personaggio leggendario non gli ha fatto dimenticare del tutto di avere uno spirito d'artista. A dicembre IDW Publishing inizierà a stampare una miniserie tutta nuova su il Corvo: The Crow: Skinning the wolves.

In questo progetto è stato coinvolto proprio il mitico James O'Barr che ci presenterà una storia che prende il via all'interno di un campo di concentramento nazista, in un periodo storico (si parla di 1945) in cui i peccatori da punire sono pressoché infiniti. L'autore ha confessato di aver avuto in mente questa idea per oltre 20 anni, ma avuto tante difficoltà per completare l'opera poiché non era cosa semplice parlare di un dramma reale come l'olocausto attraverso una descrizione del tutto fantastica. Purtroppo O'Barr non si occuperà di disegnare l'albo, ma solo di sceneggiarlo e di costruire i layout. Per i disegni è stato ingaggiato Jim Terry che ha fatto innamorare O'Barr dopo aver sfoggiato uno stile simile a quello di Will Eisner.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.