Comicsblog alla Comic House di Sarzana con Ausonia, Bkiss e Burchielli



Sabato pomeriggio, come vi avevamo già annunciato con un post precedente, eravamo presenti all'incontro alla Comic House di Sarzana con Ausonia, Bkiss e Riccardo Burchielli.
Prima di riferire il racconto degli eventi premetto che l'evento ha avuto un'ottima affluenza di pubblico, e ciò è solo merito dell'ottima organizzazione e del buon livello di informazione che ha avuto l'iniziativa, sia attraverso i volantini che via web.

All'incontro Comicsblog era presente nella mia forma fisica, e ciò ha creato non pochi problemi di viaggio ( una simpatica coda in uscita a Milano mi ha allietato la partenza ) e di conoscenza del luogo ( la fumetteria aveva cambiato location e io non avevo portato con me il volantino postato sul nostro blog) ma immaginando una piccola manifestazione a carattere familiare mi ero diretto verso la fumetteria incurante del cospicuo ritardo. L'affluenza si presentava tutt'altro che analoga alla cena di natale in famiglia ma la fumetteria sembrava comunque contenere la fiumana di giovani muniti di copie di DMZ, e così animato da inveterato coraggio mi sono posto in fila con tutti gli altri giovani...

Dopo qualche minuto di attesa ho deciso di presentarmi al gestore della Comic House che stava svolgendo con estrema cordialità il ruolo del padrone di casa, e ne è nata subito una profiqua conversazione amichevole che mi ha portato a conoscere l' Associazione FUmetterie Italiane ( A.FU.I. ) e a preparare un futuro lavoro per far conoscere meglio anche ai nostri lettori le iniziative e i propositi di questa associazione in crescita.
Dopo il salto la galleria fotografica dell'evento e qualche preview...
A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era

A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era

Lo stato confusionale che la chiaccherata aveva fugato, si ripropone dopo poco alla vista dello Sketchbook di Burchielli, edito in 150 copie firmate, che ha rappresentato l'occasione per sistemare un ottimo amico per i consueti regali di Natale, anche se con il senno di poi sono pentito di averlo preso solo per lui ( credo mi terrò lo sketch di Matty Roth fingendo la sua assenza casuale). Subito dopo ho posto la mia attenzione di acquirente sia su Interni, che non avevo ancora acquistato per negligenza, sia su 08/01/2075, l'albo a cui era dedicata l'ocasione di incontro dei tre ( quattro in teoria) autori. Visto i prezzi più che modici decido l'acquisto di entrambi, nonostante il tratto orientaleggiante del secondo albo non intercetti subito i miei gusti.

Da bravo Nerd, con stretti al petto i nuovi acquisti, mi avvicino agli autori e con fare circospetto mi presento come redattore di comicsblog, scopro che il nostro blog è conosciuto e che il mio nume tutelare Marte ha già apposto la sua firma su un'intervista ad Ausonia e che aveva già iniziato a lavorare con Burchielli.... un poco scoraggiato da un possibile paragone con una divinità accadica che di secondo lavoro fa il blogger decido di optare per un profilo basso, aggiudicandomi comunque i contatti dei tre autori per poter deliziare i nostri lettori con futuri special e interviste, e nell'attesa scopro che i tre disegnatori sono gentilissimi e molto simpatici e intrattengono tanto me, quanto tutti i ragazzi in coda, con aneddoti e curiosità sui loro lavori.

Vengo così a scoprire che in alcuni muri della DMZ ci sono strane scritte come Forza Viola o numeri di telefono appartenenti a personaggi misteriosi, o ancora che la somma dei numeri del titolo del loro ultimo lavoro fa 23 ( sul significato vi redarguirò in futuro) il tutto inserito in un clima felicemente gioviale, grazie alla simpatia di Daniele, che riesce a seguire tanto i clienti natalizi quanto i giovani in coda per autografi e dediche. Dopo una interessante chiaccherata sul Giappone con Pamela delle Bkiss decido che devo fare qualcosa di più per i miei lettori e tiro fuori una piccola telecamera per filmare Ausonia alle prese con un bellissimo disegno, la cosa suscita ilarità ( e non poco disprezzo immagino...anche perchè dalle foto sembro un turista giapponese a Firenze) ma mi permette di fare il mio filmatino da postare come contenuto in un prossimo post.

Dopo aver portato a casa tre disegni con dedica, uno sketchbook e tre fumetti decido che è l'ora di levare le tende, anche perchè rischiavo di essere cacciato dagli altri giovani in coda, e mi appropinquo all'uscita dicendomi che i fumettofili di Sarzana sono fin troppo fortunati....

Se mi avete seguito fin qui vi meritate le foto dell'evento raccolte in questa gallery.

A Sarzana comicsblog c\'era

A Sarzana comicsblog c'era

A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era
A Sarzana comicsblog c'era

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.