The Fifth Beatle, un graphic novel sulla storia di Brian Epstein

The Fifth Beatle è un graphic novel che vuol rivelare la figura di un personaggio che ha scritto la storia, ma che spesso in tanti dimenticano: Brian Epstein.

dark horse

I Beatles sono tra i massimi rappresentanti della musica moderna, ma per arrivare a diventare delle vere e proprie leggende hanno avuto l'appoggio di una mente geniale come quella di Brian Epstein. Questo era il loro manager e la sua vita è stata raccontata in un graphic novel intitolato The Fifth Beatle.

In realtà c'è stata tanta altra gente ad essere soprannominata "il quinto Beatles (ricordiamo il produttore George Martin o il primo bassista della band Stuart Sutcliffe), ma il vero responsabile della loro fama eterna è proprio il loro manager che scoprì il gruppo, apprezzò il loro talento e lo gestì al meglio fino a creare il Mito.

Il soggetto e la sceneggiatura di The Fifth Beatle sono stati scritti dal regista Vivek J. Tiwary. Le tavole sono state affidate al disegnatore Andrew Robinson (alcune sono state realizzate da Kyle Baker). Il graphic novel è stato voluto fortemente da M Press Books, la divisione della Dark Horse Comics.

The Fifth Beatle, inoltre, avrà anche un adattamento cinematografico che farà felici tutti i fans della band, poiché lo stesso Vivek J. Tiwary è riuscito ad ottenere un accordo con la Sony/ATV per sfruttare le canzoni di Lennon e McCartney.

Brian Epstein morì nel 1967 a soli 32 anni per overdose di anticonvulsanti e alcol. Il regista/sceneggiatore ha preferito raccontare nel suo fumetto alcuni aspetti un po' cupi della vita del manager, parlando dei suoi orientamenti sessuali e dell'ossessione per il gioco d’azzardo. Volete avere altre informazioni sul progetto globale? Cliccate qui, poiché è stato allestito un apposito portale per mettere in evidenza l'ottimo lavoro che caratterizza il reportage a fumetti e non solo.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.