Spawn n.121, la recensione dell'albo Panini Comics

spawn

Spawn n.121 mi ha confermato che questa collana Panini è tra le mie favorite.

Entrambe le serie all'interno sono divertenti, ben scritte, con una trama che stuzzica l'interesse del lettore grazie ad escamotage narrativi basati su un "so non so". Spawn è ripartito da zero e lo ha fatto con grande stile. In Spawn abbiamo un protagonista tutto nuovo che interagisce con i "campionissimi" storici della serie.

Nell'ultimo episodio il faccia a faccia tra Spawn e il Clown è utilissimo per orientarsi definitivamente in questo progetto targato Goff, McFarlane, Carlton. Recuperatelo senza pensarci troppo e iniettatevi negli occhi i disegni realistici-onirici della sorpresa Kudranski. La nuova serie di Spawn è un perfetto esempio di reboot. Kirkman e Capullo con Haunt fanno il possibile per tenere alto il livello dell'albo e ci riescono benissimo.

Haunt vive un momento critico a causa della comparsa di una misteriosa creatura. Il misticismo arriva alle stelle in una storia fatta di tanta azione e momenti di tensione. Il dialogo tra Kurt e "non so chi" offre alla serie ulteriori spunti di interesse. Capullo è un grande, un mago, goduria pura per chi ama i fumetti di questo genere.

Mettetevelo bene in testa: Spawn, Image e McFarlane hanno dimostrato che è possibile fare un rilancio come si deve, senza dover azzerare assolutamente nulla, senza far infuriare i fan più duri di un personaggio e senza stravolgere il fumetto. Il primo obiettivo raggiunto attraverso questa serie è stato quello di convincere i lettori con la qualità pura e con il rispetto del passato. Spawn è una serie (per adesso) vincente!

Scheda: SPAWN 12117x26, S., 64 pp., col. • Euro 3,30 Contiene: Spawn #212, Haunt #15-16PANINI COMICS Disponibile dal 04/10/2012, prezzo: € 3.30. All'Interno: Anche quando c’è una bella amicizia è sempre meglio avere di tanto in tanto un dialogo chiarificatore. E fra Spawn e il Clown non c’è una bella amicizia! Anzi, a dirla tutta, non c’è proprio amicizia… Di Goff, McFarlane, Carlton e Kudranski. Seguono due nuovi episodi di Haunt realizzati da Kirkman e Capullo.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.