L'uomo col cervello urlante, di Bruce Campbell

Bruce Campbell-01Bruce Campbell è uno degli attori maggiormente di culto degli ultimi 20 anni, vera e propria icona del cinema horror di serie-B protagonista della trilogia di Evil Dead/La Casa, attore feticcio di Sam Raimi che lo ha inserito nelle serie Hercules e Xena e in spettacolari cameo nei film di Spiderman e che, lungo la sua carriera, si è cimentato anche con la sceneggiatura e la regia cinematografica nel cinema di genere di cui L'uomo con il cervello urlante è un perfetto esempio.

Ma perchè parlarne qui su ComicsBlog? Perchè il film è stato ridotto in fumetto adattando senza quasi nessun cambiamento la sceneggiatura cinematografica di Bruce e del co-autore David Goodman per i tipi della Dark Horse da Rick Remender e Hilary Barta in una miniserie di 4 numeri raccolta nel volumetto che potete ordinare su Play.Com qui.

La storia racconta la disavventura di un uomo d'affari americano determinato a depredare l'economia in crisi di un paese dell'ex-Unione Sovietica che si ritrova invischiato nella letale storia d'amore tra una bellissima zingara e un ex-agente del KGB divenuto tassista. Inoltre, sfiga vuole, capiterà tra le mani di uno scenziato pazzo convinto che unire pezzi di corpi diversi sia la scoperta del secolo per quanto riguarda salute e benessere.

Disegnata in uno stile volutamente retrò che ricorda i fumetti della EC Comics e pervaso da una sana dose di umorismo, L'uomo col cervello urlante mostra tutto l'amore di Campbell per il cinema di genere che lo ha reso famoso con una storia che riprendendo il classico tema del mostro di Frankenstein lo contamina con comicità slapstick e una sana dose di grottesco. Lettura non fondamentale ma piacevole per tutti gli amanti dei B-Movie. O di Bruce Campbell, che poi è la stessa cosa.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: