I Kitsch presentano il Comic Play, un disco-fumetto intitolato All You Can Eat

Musica e fumetti tentano ogni tanto di far ingelosire l'accoppiata di successo fumetti-cinema.

Per esempio, c'è "All You Can Eat", nuovo disco dei Kitsch, prodotto da Prismopaco Records, che distribuito in formato esclusivamente digitale e accostato ad un progetto fumettistico. E' stato allegato infatti un comic book realizzato da Alessandro Micelli (disegni) e Mattia Colombara (testi), con una pin up disegnata da Gianluca Maconi (Pin Up) e colorata da Aretha Battistuta. Il fumetto, che racconta la storia della band, si dovrebbe leggere ascoltando in sottofondo i 5 brani di All You Can Eat.

Anche per questo i Kitsch preferiscono chiamare il loro album "Comic Play", inaugurando un formato tutto nuovo, forgiato dal matrimonio tra due generi artistici sempre in voga. I Kitsch sono un gruppo musicale della provincia di Milano. Il loro primo album è stato pubblicato nel 2010 da Prismopaco Records ed è intitolato "Mentre Tutto Collassa". Da questo è stato estratto il singolo "Poetimprenditori", il cui videoclip si è aggiudicato il Premio Videoclip Italiano nella categoria Miglior Soggetto. Per altre informazioni su questa band cliccate qui, mentre su iTunes è disponibile All you can Eat, il loro Comic Play.

Musica e fumetti è un matrimonio che può funzionare. In tanti ci hanno già provato ed hanno effettuato esperimenti notevoli pur di attirare l'attenzione di un pubblico moderno che crede ciecamente nella forza della Nona Arte. Anche artisti di primo livello sono stati intrappolati nella gabbia di carta e baloon ed i risultati ottenuti non sono affatto sperimentali. GZA dei Wu-Tang Clan si è riscoperto fumettista ed ha lavorato su Chlorine. Qualcuno ha tentato di trascinare in questo circolo elitario addirittura il caro Fabrizio De Andrè e persino quel genio di Mozart.

via | Newsic

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.