Una lettera per Momo, il trailer in italiano Dynit

Una lettera per Momo (Momo e no tegami in originale), il pluripremiato film d'animazione di Production I.G e Hiroyuki Okiura (già regista di Jin-roh – Uomini e lupi, scritto da Mamoru Oshii, nonché animatore e character designer dei film di Ghost in the Shell), sarà proiettato in anteprima al Lucca Comics sabato 3 novembre presso l'Auditorium San Girolamo dalle ore 16.45 alle 19.00. Il lungometraggio, circa 120 minuti, verrà proposto in alta definizione e doppiato in italiano.

Le edizioni Blu-ray e DVD nostrane seguiranno il 5 dicembre, a un solo mese di distanza da quelle giapponesi. Distribuito nei cinema nipponici a fine aprile, Una lettera per Momo è stato presentato in anteprima internazione al Toronto International Film Festival nel 2011 e ha vinto quest'anno il Platinum Grand Prize al Future Film Festival di Bologna con le seguenti motivazioni: “Un grande romanzo di formazione che racconta temi importanti quali il senso di colpa e la rielaborazione del lutto, attraverso percorsi narrativi insoliti che si ricollegano alla tradizione con specifici riferimenti ai film kaidan, in maniera divertente e toccante allo stesso tempo, con un’animazione essenziale e molto accurata”. L'opera ha inoltre meritato lo scorso anno l'Excellence Price nella sezione Animazione al XV Japan Arts Festival, il Grand Prize come Miglior lungometraggio al XV New York International Children's Film Festival, il premio come Miglior lungometraggio al XI AniFest e il Grand Prize e l'International Jury’s Special Award al Tokyo Kinder Film Festival 2012.

“Momo è una ragazza di 11 anni cresciuta in una grande città. Tuttavia, a seguito della perdita prematura del padre, si trasferisce con la madre presso la casa dei nonni su un'isola remota. Qui il tempo sembra essersi fermato: vecchi edifici in legno, santuari circondati da alberi, campi terrazzati faticosamente scavati su ripide colline... e nessun centro commerciale. Inutile dire che Momo non è troppo entusiasta della nuova abitazione. Ma soprattutto, Momo ancora soffre per una lettera incompiuta lasciatagli dal padre prima che morisse. Una lettera che contiene solo due parole: « Cara Momo ». Cosa voleva dire suo padre? Un giorno, esplorando la soffitta della sua nuova casa, Momo trova un antico libro. E da quel momento, strani avvenimenti iniziano a verificarsi intorno a lei...”. In alto il trailer di Dynit, doppiato con la direzione di Maria Pia Di Meo. Dal film è tratto il manga in due volumi di Akiko Kitami edito da Kadokawa Shoten.

Una lettera per Momo (poster), ingrandisci!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.