I Cyborg 009 di Kamiyama ancora protagonisti di uno spot per la Pepsi Nex

009 Re: Cyborg, il nuovo film sugli eroi del classico sci-fi nato negli anni Sessanta dalla fantasia di Shotaro Ishinomori, è da pochi giorni nelle sale giapponesi, esattamente da sabato 27 e, battendo il ferro finché è caldo, va avanti anche la sinergia promozionale tra i Nove Supermagnifici e Pepsi. E' online, infatti, il terzo spot creato con il motore grafico del film per pubblicizzare il famoso marchio: questa volta tutti i cyborg, nessuno escluso, sono chiamati a fare da testimonial sottolineando con i loro poteri speciali il meraviglioso gusto della Pepsi Nex ZERO (zero calorie). Vediamolo in alto.

009 Re: Cyborg è scritto e diretto da Kenji Kamiyama (Ghost in the Shell – Stand Alone Complex: Solid State Society, Eden of the East, Moribito – Guardian of the Spirit) e animato da Production I.G (Ghost in the Shell) e dallo studio SANZIGEN in un 3D simile a quello visto nei film di Berserk. Fanno parte dello staff il character designer Gato Aso (Moribito – Guardian of the Spirit), il direttore dell’animazione Daisuke Suzuki (3D Modelling Director in Fullmetal Alchemist – The Movie), il supervisore artistico Yusuke Takeda (Ghost in the Shell: Stand Alone Complex) e il compositore delle musiche Kenji Kawai (Moribito – Guardian of the Spirit, Eden of the East).

Nel manga di Shotaro Ishinomori (edito in Italia da JPop), per conquistare la Terra l’organizzazione criminale Black Ghost decide di rapire nove persone dotate di particolari abilità e di trasformarle in cyborg, uomini-macchina da utilizzare come potenti armi di distruzione. Attualmente, un seguito dell’originale è disegnato per Shogakukan da Masato Hayase, autore di Sea Jetter Kaito ed ex assistente del Maestro. Cyborg 009 Kanketsu-hen – Conclusion – God’s War, questo il titolo, è serializzato online sul sito ufficiale del settimanale Shonen Sunday come vera saga conclusiva dell’opera. I due spot precedenti per la Pepsi Nex:

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.