Lucca Comics and Games 2012, live report del secondo giorno di fiera

Ed eccoci qui, in questo secondo fine nottata del nostro piccolo live dal Lucca Comics and Games 2012, a raccontarvi un po' le impressioni generali su quella che, ed é proprio il caso di dirlo, la più grande kermesse italiana del fumetto e dell'intrattenimento ludico!

Finalmente un timido Sole ha bagnato i visitatori di questo venerdì lucchese che, rispetto a ieri, pare aver triplicato il numero di presenze: non esagero quando dico che c'era una coda per entrare da qualsiasi parte, dalle biglietterie fino all'entrata in alcuni padiglioni...niente da fare, appena "scatta" il weekend, Lucca diventa una vera e propria bolgia! C'é da aggiungere, peró, che gli organizzatori della fiera sono stati molto previdenti, e alcune lacune degli anni passati sembrano solo un cattivo ricordo...

Tornando ad un discorso prettamente fumettistico, riprendo quanto avevo annunciato ieri sera sulla Self Area situata, quest'anno, vicino alle biglietterie che si storcano alle spalle dell'area dedicata ai piú piccoli. Una scelta un po' "cattiva", a mio avviso, ma sicuramente pensata per liberare un po' la magnifica Piazza San Michele, spesso "sacrificata" per permettere agli editori piú grandi un maggior spazio e una migliore visibilità. Ma i ragazzi del fumetto indipendente non si sono fatti tanti problemi ed anzi, finalmente, posso affermare che quest'anno la qualità e quantità dei prodotti pubblicati é davvero di pregevole fattura. A me ha colpito molto il progetto Krakatoa, una rivista indipendente nata dalla passione di questi ragazzi che, dal pubblicare corti su Youtube, si sono scoperti dei dissacranti ed ironici fumettisti, ma di materiale carino ce n'é davvero tanto (soprattutto fanzine che, finalmente, tornano a riempire gli stand della Self Area).

Di Takeshi Obata ne ha già parlato il nostro buon Marte, ma anche su di lui ho da fare un piccolo appunto: era davvero inavvicinabile...e, forse, é stato meglio per lui perché, giuro, questa é la prima volta che mi capita di vedere un autore/disegnatore di fumetti accolto come una rockstar! E c'é da dire che, anche se é "apparso" solo per poco, anche Jim Lee é stato letteralmente assaltato dai visitatori, che hanno riempito lo stand della RW in un nanosecondo!

Ultima nota prima di andare a nanna: ho visto davvero pochi cosplay elaborati...perché, cari amici cosplayer? Non mi aspettavo un calo così vistoso della qualità generale, ma credo che i nostri si stiano preparando per il tour de force di sabato/domenica, i giorni migliori per presentarsi con i cosplay più impegnativi!

Miraccomando, continuate a seguirci, perché parleremo ancora molto di questo Lucca Comics and Games 2012!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: