Arriva Combat Comics, festival sul fumetto di denuncia e realtà

festival fumettoPronti per un festival diverso da tutti, un festival per veri duri?

Ce lo presenta il TeatrOfficina che dedicherà quattro giorni al fumetto d’autore, all’arte disegnata e stampata, con incontri, presentazioni, live painting, proiezioni, espososizioni e concerti, da giovedi 15 a domenica 18, dal pomeriggio alla notte. Il nome è tutto un programma: Combat Comics, festival sul fumetto di denuncia e realtà. Alla base di questo evento ci saranno le recenti fatiche degli "autori che stanno rivoluzionando il panorama italiano, con la convinzione che il fumetto, oggi più che mai, serva non solo per raccontare e capire la realtà , ma anche e soprattutto per cambiarla."

Gli organizzatori vogliono affermare la Nona Arte come come uno dei linguaggi indispensabili per raccontare la società in cui viviamo, in modo a volte ironico ed altre spietato, forte di un’indipendenza e di una libertà di parola che altri mezzi espressivi le invidiano. Combat Comics (cliccate qui per la pagina facebook ufficiale dell'evento) darà spazio a autoproduzioni nate in seno ai movimenti, fumetti di denuncia! Il primo appuntamento indispensabile è giovedi 15, dalle ore 17,30 quando saranno introdotte tre graphic novel: l’autrice Silvia Rocchi parlerà di “Ci sono notti che non accadono mai. Canto a fumetti per Alda Merini”; Manfredi Giffone introdurrà “Un fatto umano”, storia del pool antimafia, e Tuono Pettinato porterà “Enigma, la strana vita di Alan Turing”, a seguire Emiliano Pagani e Daniele Caluri presenteranno” Nirvana, gira la ruota e vivi un’altra vita”, il nuovo fumetto dopo Don Zauker. Seguirà, alle ore 22.30, un’anteprima di un film a sorpresa. Dopo il continua troverete tutte le informazioni utili su Combat Comics ed il resto del programma!

Venerdi 16, dalle ore 18, saranno di scena le autoproduzioni e le fanzine. “Lo-Fi Comics” e “Antifa!nzine“, introdurranno i migliori titoli della loro produzione ed il nuovissimo “Il paese degli stronzi 1″. Alle ore 19 “Akab“, pittore, illustratore milanese, artista di frontiera, scrive e dirige film, racconterà “Come un piccolo olocausto”, 23 illustrazioni, ognuna accompagnata da un racconto in versi. La serata prosegue con Bart, songwriter dei Cosmetic , legato a doppio filo con l’illustrazione d’autore, in concerto acustico alle ore 22.

Il microfestival prosegue sabato 17 dalle ore 18 con la presentazione di altri romanzi grafici: Simone Lucciola e Rocco Lombardi presentano “Campana”, omaggio ad uno dei poeti più maledetti del novecento italiano, mentre il fiorentino Alberto Pagliaro ci racconterà “La Mano”, la storia disegnata sulla generazione degli Anni di Piombo e “I figli della schifosa, una storia partigiana”, volume a fumetti sulla storia della resistenza. Alle ore 2130, sarà di scena “La coscienza politica del Supereroe”, un talk show interattivo con Federico Frusciante, eroe dell’anticritica cinematografica che sta acquisendo un successo sempre più grande con le sue caustiche recensioni filmiche su Youtube. Frusciante, con la complicità dei Licaoni, analizzerà il carattere dei supereroi sul grande schermo, soffermandosi di volta in volta sulle loro idiosincrasie e sulla loro coscienza politica.

Domenica, la serata conclusiva, vedrà sul palco “Mandrake”, il gruppo pop raffinato che porta il nome dell’eroe dei fumetti creato da Lee Falk e Phil Davis nel 1934, in concerto acustico alle ore 22. In esposizione permanente Silvicius con “sons of chernobyl” e Fecciax .

www.facebook.com/combatcomics

TeatrOfficina Refugio
Scali del Refugio,8 Livorno
teatrofficinarefugio.tumblr.com

www.myspace.com/teatrofficinarefugio
vimeo.com/channels/tor
cineofficinarefugio.wordpress.com
perplissi.tumblr.com

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.