Tex: Sentieri di sangue, in libreria con Mondadori

tex

Mentre la Bonelli è la mamma e papà di Tex Willer, possiamo considerare la Mondadori come una zia che gli vuole un mondo di bene.

Anche quest'anno la Mondadori ha pubblicato un nuovo volume di grande formato dedicato al Ranger bonelliano. E' un bel libro cartonato, stampato interamente a colori. Il volume speciale in questione - disponibile già sugli scaffali - è intitolato Sentieri di sangue, avvolto in una graziosa cover realizzata da Andrea Venturi e contiene ben due storie estrapolate dall'Almanacco del West (avventure pubblicate nel 1996 e nel 2001). L'illustratore di due storie è lo stesso Andrea Venturi, artista bolognese che i fan di Dylan Dog conoscono molto bene. I curatori del prodotto sono Franco Busatta e Luca Del Savio.

La prima avventura inserita è "L'uccisore d'indiani", la seconda "Missione a Sierravista". Entrambe le avventure sono state sceneggiate da Claudio Nizzi.

I curatori del volume nella loro introduzione ci fanno presente la forza narrativa di questa produzione:

"Perfino Tex era sconsigliato e considerato “sconveniente” da quegli opuscoli distribuiti negli oratori per dare indicazioni di lettura ai ragazzi dell’epoca. Figurarsi un personaggio che esprimeva la carica di violenza di Kinowa. Celato dietro una maschera satanica, lo scout Sam Boyle (questo il vero nome del miserioso character) seminava la morte sui selvaggi sentieri del West, uccidendo barbaramente quei pellerossa che tanti anni prima gli avevano ammazzato moglie e figlio e l’avevano scalpato."

Ancora più interessante la seconda storia, con alcuni richiami decisamente horror:

"Nemmeno Nizzi è sfuggito al fascino maledetto dello Squartatore e, in "Missione a Sierra Vista", la seconda storia che trovate in questo tomo, porta tra gli assolati panorami dell'Arizona in cui si muove Tex un pizzico di quei crimini perpetrati per le fumose strade della Londra vittoriana."

Vi consigliamo di cliccare qui per leggere altri passi interessanti di questa introduzione. Ancora una volta assistiamo ad una dimostrazione di forza della casa editrice Bonelli, in grado di piazzarsi ovunque (compresi autogrill e supermercati) ed anche all'interno di realtà editoriali che apparentemente sono grossi concorrenti, ma che non possono fare a meno di prendere in considerazioni leggende come Tex, Dylan Dog, Zagor ecc...

Panini Comics, per esempio, rilancerà Magico Vento in un'edizione tutta speciale e solo chi ha letto l'opera di Gianfranco Manfredi può capire l'importanza di questa iniziativa e perché la stessa Panini ha deciso di rischiare così tanto pur di riproporre un prodotto moderno e ben venduto.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.