1,5 milioni di yen di multa per un adult manga

sexy mangaApprendo da Animeclick la notizia della multa di 1.5 milioni di yen per un adult manga pubblicato dalla Shobunkan nel 2002.

Lo scorso 14 giugno, la Corte Suprema giapponese ha respinto l’appello del presidente Motonori Kishi, condannato al pagamento di una multa di 1.5 milioni di yen (circa 12.000 verdoni americani) per le oscenità contenute in un manga per adulti pubblicato dalla sua società. La Corte distrettuale di Tokyo aveva condannato Kishi ad un anno di prigione nel gennaio 2004, ma il primo appello all’Alta Corte di Tokyo aveva ridotto il provvedimento giudiziario alla multa attuale, il 16 giugno 2005.

Devo dire che la cosa mi ha abbastanza stupito in prima battuta.. ma non è proprio il giappone la terra del fumetto sporcaccioso per eccellenza? Degli hentai a profusione e dei tentacoli malandrini? Delle docce di Mila e Shiro e dei bagni pubblici di Ranma?

In realtà in Giappone la rappresentazione di genitali è vietata per legge. E il titolo incriminato del mangaka Beauty Hair pare si sia spinto un po' troppo oltre il consentito, ed è così che i soldati dello Shogun si sono dimostrati inflessibili nel ripristinare ordine e discipURina. Nonostante, secondo la difesa, questa parte del codice penale violi l’Articolo 21 della Costituzione giapponese, che protegge la libertà di espressione.

Dai che almeno questa volta l'abbiamo scampata.. il premio Medioevo non siamo noi a vincerlo. In attesa della prossima crociata del MOIGE contro questo o quel fumetto o videogioco, ovviamente ;)

via | Animeclick

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: