Romeo e Giulietta, William Shakespeare a fumetti con Black Velvet

fumetto romanzo poesia

Romeo e Giulietta è la tragedia più famosa di William Shakespeare.

E' uno dei racconti più importanti della letteratura mondiale, tra i più rappresentati di sempre e celebrati anche al cinema, nella musica e persino nei cartoni animati e nei videogame. Ulteriori presentazioni non servono, ruberebbero spazio solo all'ultima opera pubblicata dalla casa editrice Black Velvet che ha proposto la sua versione a fumetti di Romeo a Giulietta. A tramutare l'opera di William Shakespeare in un graphic novel sono stati Raoul Traverso e Gianni De Luca.

Il volume (9788896197929; 19x26, C, 56 pp, b/n) è già disponibile nelle migliori librerie al prezzo di € 10,90. Molto bella questa iniziativa di Black Velvet che sta presentando "i rivoluzionari adattamenti dei drammi di William Shakespeare realizzati da Raoul Traverso (in arte "Sigma") e disegnati da Gianni De Luca. La loro opera è stata pubblicata per la prima volta nel 1975 ed era l'ultima di una trilogia che comprendeva anche La Tempesta e l'Amleto.

Black Velvet ci tiene a far notare che in questa tragica e sfortunata vicenda dei giovani amanti di Verona, De Luca raggiunge il suo apice nella scomposizione della tavola e nella rappresentazione della scenografia teatrale. William Shakespeare sarebbe soddisfatto per questa trasposizione così originale e così sentita, visto l'impegno di un Raoul Traverso completamente innamorato delle opere del più grande drammaturgo e poeta inglese.

Nella sinossi ci viene descritta la forte carica di romanticismo delle scene tra i due giovani, il vigore delle scene d'azione e dei duelli, il dettaglio delle ambientazioni e degli scena. Gli autori si sono impegnati per riprodurre su carta il senso di grandiosità che il teatro è in grado di mettere in scena. Per questo leggere sarà come percepire la vivacità stessa della racconte, come se si vivesse in prima persona la tragedia. Il fumetto è in grado di catturare il lettore a tal punto da fargli percepire la stessa recitazione degli attori (di carta).

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.