Karen Berger abbandona la Vertigo

Il nuovo corso della DC Comics, iniziato con il reboot del DC Universe e i New 52 porta anche a questo, una notizia che non avrei mai voluto leggere.

Karen Berger, ha annunciato di aver abbandonato la linea Vertigo dopo averla portata al top sia del gradimento della critica che del pubblico in tutti questi anni.

Karen Berger ha lavorato per circa vent'anni come editor esecutivo e come vicepresidente della linea Vertigo per un totale di circa trenta anni per la DC Comics. Autori come Neil Gaiman, Brian K. Vaughan, Alan Moore e il recente Scott Snyder sono venuti alla ribalta grazie alle sue intuizioni. Non è sbagliato dire che sia la mente dietro capolavori come Sandman, Hellblazer, V for Vendetta, Fables, Preacher, The Invisibles, 100 Bullets, Y: l'ultimo uomo e American Vampire.

La Berger ha dichiarato che la decisione è nata da una sua volontà di cambiamento professionale. Nel comunicato stampa ha dichiarato:

"Sono stata incredibilmente orgogliosa di aver dato ospitalità a sceneggiatori e disegnatori che hanno creato storie innovative e provocatorie, allargando l'utenza dei lettori dei fumetti a un nuovo tipo di pubblico. Vorrei ringraziare tutti gli artisti che hanno contribuito a rendere la Vertigo un'etichetta audace e distintiva e sono grato alla DC Entertainment e a tutti i negozianti per il loro supporto e i loro ordini in tutti questi anni. E' stato un onore!"

Il presidente della DC Entertainment, Diane Nelson, ha anche lei ringraziato Karen Berger per il suo lavoro dicendo:

"Siamo estremamente grati per l'impegno e la dedizione di Karen per la Vertigo, per i suoi volumi e per il suo team di incredibile talento. In Vertigo lascia un'eredità alla quale restiamo legati e sulla quale intendiamo costruire per il futuro. Lei sarà sempre un membro profondamente apprezzato e rispettato della famiglia DC".

Intanto, però, nonostante le dichiarazioni la linea Vertigo sta mutando. Oltre all'abbandono della Berger c'è la chiusura di Hellblazer al numero 300, facendo confluire John Costantine nella linea "Dark" (come già successo per Animal Man, Sandman, Madame Xanadu, ecc.). Quindi tutti segnali negativi verso questa etichetta.

E' anche vero, però, che a marzo 2013 partirà una collana Vertigo intitolata Time Warp e sempre nel 2013 Neil Gaiman tornerà a scrivere una miniserie su Sandman. Ma secondo me la Vertigo nella testa dei manager DC ha concluso il suo tempo. Voi che ne pensate?

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.