Canale Mussolini, un graphic novel di Antonio Pennacchi Premio Strega 2010

mussolini fumetto

Tunué è pronta a pubblicare un graphic novel dal titolo molto forte e che farà storcere il naso a chi si limita a giudicare un'opera intera solo per un nome.

Il titolo incriminato è Canale Mussolini, alquanto scomodo visto l'astio di un'Italia che lotta quotidianamente per cancellare il ricordo di un personaggio così grande, ma così devastante. Le apparenze ingannano, dunque è bene andare a conoscere i contenuti di questo fumetto con il quale si vuol semplicemente festeggiare l'80esimo anniversario della fondazione di Latina. Le celebrazioni per il compleanno della città verranno inaugurate proprio grazie all'uscita, nel 2013, del graphic novel tratto dal romanzo di Antonio Pennacchi, il Premio Strega 2010.

La storia del graphic novel Canale Mussolini parte il 18 dicembre 1932 quando, in una Piazza del Popolo avvolta del freddo ma gremita di persone, fu fondata una nuova città nell’Agro Pontino, futuro capoluogo di Provincia del Lazio.

Quella città è stata realizzata seguendo i criteri dell’architettura razionalista di cui sarebbe divenuta poi un simbolo anche a livello internazionale. Per questo è importante festeggiare Latina affidando il grande omaggio ad un fumetto che prende forma grazie al romanzo dello scrittore Antonio Pennacchi. Il vincitore del Premio Strega 2010, infatti, ha già convinto tutti con il suo libro, convincendo la casa editrice Tunué di offrire al pubblico una versione a fumetti delle vicende narrate.

Per completare il pacco regalo per Latina sono stati contattati Graziano Lanzidei e Massimiliano Lanzidei, autori che avranno la responsabilità di scrivere l’adattamento a fumetti dell’epopea della famiglia Peruzzi, nel contesto degli eventi che segnarono la storia del nostro Paese da inizio ’900 alla Seconda guerra mondiale.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.