A.FU.I. - primi preparativi per la nuova campagna-adesioni

afui

Fumetto non è solo carta stampata, per questo ci piace seguire da vicino le vicende degli addetti ai lavori.

Oggi riflettori puntati su A.FU.I. (associazione fumetterie italiane - cliccate qui per accedere al portale ufficiale), poiché è composta da un gruppo di soci che si impegnano a migliorare il mercato e la distribuzione del materiale che tanto ci interessa. Nella loro ultima riunione annuale (domenica 12 luglio), che si è svolta a Bergamo, sono stati eletti il nuovo Presidente dell’Associazione e il nuovo Consiglio direttivo.

Inoltre è stato annunciato che prestissimo il portale verrà rinnovato e sarà lanciata una campagna-adesioni fra tutte le altre fumetterie italiane. La vostra fumetteria di fiducia è fuori dal circuito A.FU.I.? Non sarebbe una cattiva idea suggerire al vostro pusher di fumetti/anime preferito di accostarsi ad una realtà sempre in crescita e ben organizzata. Dopo il continua troverete il comunicato stampa integrale.

Per la carica di Presidente è stato eletto all’unanimità Francesco Settembre, titolare di Antani Comics (Terni).
Francesco Settembre, già Presidente ad interim negli ultimi mesi, subentra a Gianfranco Loriga di Loriga Fumetti (Cagliari) e si avvarrà durante l’incarico del Consiglio direttivo composto dal Vice-Presidente Mario Taccolini di Arcadia oltre le nuvole (Bergamo), dall’addetto stampa Emiliano Longobardi della Libreria Azuni (Sassari), dal web-master del sito dell’Associazione Max Favatano di Mondi sommersi (Lecce) e dal responsabile per la carta-servizi dell’Associazione Daniele Pignatelli di Comic House (Sarzana).

Durante l'Assemblea è stato anche modificato lo Statuto dell'Associazione, aggiornato in funzione delle nuove linee guida che l'A.Fu.I. intende seguire.

Nei prossimi mesi, inoltre, l’A.Fu.I. rinnoverà il proprio sito internet (https://www.afui.it) e varerà una nuova campagna-adesioni fra le fumetterie italiane.

ufficiostampa@afui.it

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.