Chiusura testate Star Comics - la verità di Ade Capone e probabili ritorni

lazarus ledd

Quale passato, presente, futuro per Ade Capone e per le sue opere?

L'artista svela tutto (e tanto altro) nella sua ultima newsletter dove parla apertamente di Trigger, Lazarus Ledd, Zagor e dei suoi rapporti con la casa editrice Star Comics. In breve Lazarus Ledd continuerà con un nuovo editore e probabilmente leggeremo la fine della miniserie interrotta da Star. Non perdetevi il passo in cui analizza i dati di vendita di Trigger...

FUTURO - Dopo la diffusione dell'ultima Newsletter riguardante la chiusura di Trigger, mi avete scritto davvero in tanti, per esprimermi la vostra amicizia, la vostra stima e la vostra delusione (e quant'altro...) per lo stop a una miniserie che apprezzavate. Uno stop giunto improvviso a un paio di albi dal termine di quella che era una storia unica, strutturata in sei puntate. Ad alcuni di voi ho già risposto, agli altri risponderò in tempi brevi. Promesso! Intanto, ritengo giusto inviare, con questa nuova Newsletter, un ringraziamento sincero a tutti voi.
Le due domande che quasi tutti mi fate sono:
1) Potremo mai vedere la fine di Trigger?
2) Che ne sarà di Lazarus Ledd?


Vi rispondo:
1) I diritti di Trigger sono miei, ma (come da contratto) deve ancora passare qualche mese perché io possa usufruirne liberamente. A quel punto vedremo: chiaramente devo discutere della cosa anche con i disegnatori.
2) Anche i diritti di LL sono miei, e in questo caso NON c'è nessun contratto che mi vincoli in qualche modo alla Star. A fine agosto uscirà il nuovo Extra, l'ultimo targato Star, che concluderà l'attuale storyline. Presto metterò in cantiere una nuova storia, con il mio consueto staff. A tempo debito vi farò sapere da chi e come sarà pubblicata.

Per il resto, ho nuovi progetti fumettistici in ballo, di vario tipo, progetti che porterò avanti con l'impegno e l'entusiasmo di sempre, nonostante l'attività
parallela di autore televisivo mi impegni (e mi piaccia) parecchio.
Vi terrò informati ;)

PRESENTE
In edicola trovate il nuovo Maxi Zagor, scritto da me e disegnato dal bravo Marcello Mangiantini. E' una storia di 256 pagine ambientata ai confini con il
Canada. Titolo: "Le aquile del nord".

PASSATO
La Star Comics è ormai il passato, per me. Un passato che mi ha fatto vivere momenti bellissimi, a cui resterò per sempre legato, nonostante la conclusione del mio
rapporto con la casa editrice non sia stata delle migliori.
Sto parlando, ovviamente, del "caso Trigger", sul quale sono costretto a tornare dopo aver letto in proposito tutto e il contrario di tutto.
Facciamo dunque un po' di chiarezza, basandoci su elementi concreti e non sulle chiacchiere.
Per prima cosa: quanto scritto dalla casa editrice sul suo sito per annunciare la chiusura di Trigger non ha smentito nulla di quanto vi avevo comunicato nella mia precedente Newsletter.
I fatti, del resto, non possono essere smentiti.
Non può essere negato, per esempio, che su Anteprima (la rivista Panini per fumetterie) siano state pubblicate le anticipazioni riguardo a Trigger n.6 inviate dalla stessa Star Comics alla rivista solo una decina di giorni prima
della decisione di chiudere la miniserie.
Dunque, in una decina di giorni si è passati dal pubblicizzare l'albo conclusivo al "mancato raggiungimento degli obiettivi di vendita".
Ma veniamo appunto a questo. A chi mi ha chiesto se davvero Trigger vendesse poco, rispondo che i dati di vendita, presi da soli, non hanno NESSUN significato, per nessuna testata.
Bisogna considerare anche LA TIRATURA, cioé QUANTE copie vengono stampate e distribuite.
(...)
La tiratura di Trigger n.1 è stata di 30.415 copie.
Circa 1.500 copie sono state vendute in fumetteria (un ottimo risultato), e a esse vanno aggiunte le TANTE vendute a Lucca Comics.
Quante copie, esattamente, vennero vendute a Lucca? Non lo so, a tutt'oggi la Star non me lo ha ancora comunicato. Ne restavano, comunque, meno di 29.000 da distribuire nelle edicole. In Italia ci sono circa 35.000 edicole. Parte delle edicole hanno ricevuto più di una copia. In migliaia di edicole, dunque, l'albo non è MAI arrivato. O è, appunto, arrivato in ritardo.
Sfido chiunque a fare una serie o miniserie di successo se parte del pubblico non riesce a trovarne il n.1 o se addirittura non si accorge che è uscito.
Tra l'altro la tiratura del primo numero di una nuova testata è chiamata TIRATURA DI LANCIO proprio perché deve far conoscere la pubblicazione e fungere da traino al resto della serie (considerando anche che qualunque fumetto ha un calo fisiologico nelle vendite, dal primo al terzo numero).
Quanto al successivo aumento di tiratura di cui ha parlato la Star in un'intervista, è inevitabile una domanda: quanti comprerebbero un n.2 se non hanno letto il n.1, vista anche la stretta continuity della miniserie?
Comunque sia, dati alla mano, l'aumento di tiratura del n.2 è stato di circa il 17% rispetto a quella del n.1.
LA TIRATURA DEL N.3, INVECE, E' STATA INFERIORE SIA A QUELLA DEL N.2 CHE A QUELLA DEL N.1. Punto.
(...) Il n.1, nonostante tutto, portò a casa un BUON risultato di vendita.
Eccovi il dato pilota comunicatomi dalla Star: più di 10.000 copie vendute (circa un 33% della tiratura). A cui vanno aggiunte le tante vendute a Lucca.
Probabilmente, a questo punto, avete capito perché avevo deciso di non proseguire il mio rapporto professionale con la Star Comics (e solo con la Star Comics) già da PRIMA della chiusura di Trigger.
A scanso di equivoci: ho conservato la mail con cui ho comunicato la mia decisione a Dario Gulli, il 21 maggio scorso, ed ho conservato il fax inviatomi il giorno
successivo dall'editore dopo aver appreso della mia scelta assolutamente volontaria.
I vertici della Star Comics, dunque, erano perfettamente al corrente della mia volontà di non collaborare più con la casa editrice dopo che fosse uscito Trigger n.6.
Il resto sono chiacchiere. E come si suol dire le chiacchiere, senza elementi concreti, stanno a zero.
A tal proposito, per puro spirito di onestà, INVITO LA STAR COMICS A RENDERE NOTE AL PUBBLICO LE TIRATURE DI NEMROD N.1 E CORNELIO N.1.
I dati, appunto, nero su bianco, proprio come io li ho esposti. Così che voi lettori possiate fare un confronto con la tiratura di Trigger n.1.
Restiamo in attesa,
Ade Capone

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

11 commenti Aggiorna
Ordina: