La vita di Maometto a fumetti, un’altra provocazione da Charlie Hebdo

La vita di Maometto a fumetti La “Vita di Maometto a fumetti”? Ebbene si, il settimanale satirico francese Charlie Hebdo, che già in passato finì al centro di un acceso dibattito a causa  della pubblicazione di alcune caricature di Maometto, torna a far parlare di sé per via di un nuovo speciale volume a fumetti incentrato proprio sulla vita di Maometto che uscirà proprio oggi.

Il titolo del libro è "La vita di Maometto", ed a quanto pare sarebbe basato su alcuni testi realizzati da autori islamici. Ad annunciare la nuova uscita sarebbe stato lo stesso Charb, direttore della testata e disegnatore delle strisce, secondo cui quella da lui realizzata non rappresenterà affatto una provocazione, ma una semplice biografia a fumetti. A quanto sembra infatti, "La vita di Maometto" sarebbe in realtà una vera e propria “biografia autorizzata dall'Islam, in quanto redatta da musulmani: l'abbiamo semplicemente tradotta in immagini”, ha fatto sapere Charb.

 

 

 

L’idea di realizzare un libro a fumetti del genere pare sia nata diversi anni fa, quando scoppiarono le prime polemiche per via delle caricature sul Profeta pubblicate sul quotidiano danese Jyllands-Posten. Diversi anni dopo Charlie Hebdo pubblicò delle caricature di Maometto nello speciale "Sharia Hebdo", provocando così non poco scompiglio. In seguito a quella ormai famosa pubblicazione, il direttore del periodico è stato minacciato di morte e vive sotto scorta, ma nonostante ciò, pare abbia deciso di lanciare una nuova rivista su Maometto, in quella che appare come una vera e propria campagna per la libertà di espressione.

 

"La paura - ha infatti spiegato Charb - è il peggior nemico dell'Islam. Bisogna smettere di temere l'Islam. Credo che si possa parlare di questa religione così come si fa per tutte le altre fedi. Sarebbe opportuno smettere di trattare i musulmani che vivono in Francia come degli extra terrestri".

 

Non ci resta che attendere le prime reazioni, voi cosa ne pensate?

via | Tmnews

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.