Danchi Tomoo - Il manga ottiene l'animazione

Il manga Danchi Tomoo ottiene l'animazione: ad annunciarlo è il magazine Big Comic Spirits.

Già definito anche il periodo di uscita, ossia la primavera del 2013 sulla rete televisiva NHK. Il manga è opera di Tobira Oda, pubblicato dal 2003 in 21 volumi e in corso, nominato per il prestigioso premio Osamu Tezuka nel 2005,2006 e 2007.

Il protagonista della serie è Tomoo, un ragazzino che vive nel classico complesso di appartamenti giapponese: iscritto alle elementari, vive diverse avventure insieme ai suoi compagni di classe.

Dando uno sguardo al manga, devo dire che è interessante e che ne sono rimasta incuriosita. A frenarmi, inizialmente, è la grafica non troppo piacevole alla vista, mentre la parte "commedia", devo dire, è piuttosto riuscita.

Parliamo delle avventure e disavventure di un ragazzino nipponico e di come si vive in un quartiere non centralissimo di una città giapponese. Un "DANCHI" è sostanzialmente un grande complesso di appartamenti, indubbiamente avete in mente, nelle animazioni classiche giapponesi, di cosa stiamo parlando: quei grossi "casermoni" con molti piccoli appartamenti tutti allineati.

I vicini di casa di Tomoo sono eccentrici e bizzarri a modo loro, ugualmente la sorella e la madre di Tomoo hanno le loro peculiarità. Il padre vive invece più lontano, a causa di un incarico di lavoro: il bimbo lo va talvolta a trovare.

Tomoo invece è il normalissimo ragazzino "medio"giapponese: un po' pigro, ingenuotto, tontolone seppur tutto sommato piacevole. Come tutti i ragazzini della sua età pratica sport con i compagni di classe, fa collezionismo, gioca con i coetanei e si annoia: è sempre alla ricerca di nuove cose da fare.

Ogni raccontino del manga è breve, conciso: alcuni sono divertenti e contengono giochi di parole. La parte umoristica va compresa nel lungo periodo: non è un manga semplicissimo nè adatto a tutti.

Sono certo curiosa di come verrà l'animazione: appuntamento dunque a primavera.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.