Palmiro e friends, un nuovo libro di Sauro Ciantini

palmiro

Vi segnaliamo l'uscita del nuovo libro di Sauro Ciantini, Palmiro e friends!

Questo volume (autoprodotto) è il terzo dedicato al papero che è stato lanciato tempo fa dalla casa editrice DoubleShot. Palmiro è l'idolo di tutte le fidanzate lontane, un anatroccolo brutto e nero ancora una volta protagonista di una raccolta di strisce umoristiche, dove lo vediamo interagire con personaggi strambi come il leprotto tenero e fiordilatte, il lupo dall'alito cattivo, Maciste il cane dal naso umido e i Sauri ricomparsi come per magia.

L'universo dove agisce Palmiro è una grande metafora della vita. Il nuovo volume è venduto al prezzo di 11 euro ed è composto da 60 pagine cucite assieme e racchiuse da una copertina rosa-tonno.

Sauro Ciantini non è solo un autore di strisce umoristiche e di fumetti, ma anche copywriter e art director pubblicitario free lance, illustratore, scrittore di libri gialli ed autore di spot animati. Prima di affermarsi grazie alle avventure di Palmiro ha lavorato per la pubblicità, per l’editoria, la moda, e per la televisione, collaborando con Rai Uno, Rai Due e MTV Italia. E' un tutto fare che ha saputo come inserire tutta la sua esperienza in un fumetto dove parla indirettamente della gente e del rapporto tra gli uomini e le donne.

Per avere ulteriori informazioni sul libro vi invitiamo a visitare il portale ufficiale o il blog. Ringraziamo per la segnalazione Riccardo Tronci di Riciard's (qui la sua pagina Google +) che è un grande fan di Sauro Ciantini e del suo Palmiro. Tronci considera Sauro Ciantini "una delle punte di diamante del fumetto italiano" e descrive così la sua arte:

Il suo lavoro di sottrazione, di minimalismo nel disegno, che ugualmente conserva tutti i dettagli per rendere fruibile e semplice la comprensione, non ha eguali. Ciantini credo sia uno dei pochi veri ricercatori del fumetto nostrani.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.