Gangnam Style: la versione manga di Psy fa arrabbiare la Corea

psy

C'è tensione tra Corea e Giappone!

Al centro di questo conflitto mediatico c'è un manga nel quale è apparsa la nota figura di Psy, la più grande celebrità su YouTube, rapper, cantante e ballerino sudcoreano che ha dato vita al fenomeno intitolato Gangnam Style. Un mangaka si è divertito a sfruttare l'immagine del cantate in un suo fumetto, descrivendolo come un pericoloso maniaco. Un colpo basso quello che proviene dal Sol Levante, un paese dove il video musicale non ha avuto lo stesso successo riscontrato in ogni angolo del mondo.

Psy è apparso in un manga vietato ai minori intitolato Samuge-sō no Kimchi na Kanojo. Il mangaka l'ha trasformato nel componente di una banda di criminali che ha come hobby quello di rapire, torturare e stuprare le giovani studentesse del Giappone. L'immagine incriminata è apparsa sul web in anteprima e punta a sponsorizzare nel peggiore dei modi un prodotto che non avrebbe mai ottenuto una simile notorietà.

Infatti gli autori che hanno deciso di sfidare la Corea hanno specificato di non volere affatto creare un caso diplomatico, ma puntano semplicemente a far parlare del manga Samuge-sō no Kimchi na Kanojo.

Come reagiranno Park Jae-Sang (Psy) ed i suoi fans? Il cantante sicuramente non avrà tutto questo tempo libero per pensare alle offese di due autori di manga sconosciuti. Il successo ottenuto grazie a Gangnam Style continua a crescere, tenendolo lontano da furberie irrispettose di questo genere. Ancora una volta è bene ricordare che il video Gangnam Style il 21 dicembre 2012 è divenuto il primo video della storia a superare il miliardo di visualizzazioni.

via | Newnotizie

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.