Shockdom svela i risultati di Scottecs, nuovo fenomeno a fumetti di Youtube

comics

Scottecs è il nuovo fenomeno di Youtube!

Shockdom, in un comunicato stampa ricco di entusiasmo, ha voluto smentire una volta per tutte quelle assurde dicerie che tentano di affondare il mondo del fumetto. Secondo la casa editrice non è vero assolutamente che il fumetto non interessa a nessuno e questo lo può dimostrare lo stesso Scottecs di Simone “Sio” Albrigi. Il fumetto in questione, lanciato sulla piattaforma Webcomics di Shockdom (cliccate qui per leggere le strip comiche), è approdato anche su Youtube!

L'idea di Albrigi è stata quella di voler realizzare dei video usando l'universale linguaggio dei fumetti ed il risultato di tale esperimento è stato assolutamente positivo! Alla base della sua idea c'era l'abbinare alle canzoni più in voga
del momento il traduttore automatico più famoso del Web: Google Translate. Una soluzione simpatica, esaltata dalla verve comica dell'artista che ha così ottenuto un milione di
visualizzazioni in meno di un mese.

Nel canale Scottecs TV potete trovare sei video che sfiorano l'invidiabile media di oltre 800.000 visualizzazioni. A sorpresa, in soli tre mesi il canale in questione (qui per prenderne visione) ha scalato diverse classifiche di gradimento ed oggi la canzone “Party Rock Anthem in ITALIANO tradotta con Google Translate” è richiestissima. Noi vi invitiamo a diffondere il loro messaggio culturale e divertente rileggendo il nostro articolo intitolato Gangnam Style di PSY parodiato da Scottecs Comics...grazie a Google Translate!, nel quale il caro Francesco Fusillo ha presentato l'ennesimo successo di Sio!

Shockdom ha assolutamente ragione: il mondo del fumetto ha potenzialità grandissime e sfruttando questi canali di diffusione può donare alla gente, anche gratuitamente, momenti di puro svago e relax: musica, fumetto, video ed ironia insieme formano un prodotto esplosivo. Simone “Sio” Albrigi ha la possibilità di maturare sfruttando un bacino di utenza illimitato, con l'aiuto anche dei social network che sono indispensabili per la diffusione di tali esperimenti.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.