Un polpo alla gola di Zerocalcare, la recensione

Sarà anche il fenomeno editoriale dell'anno, sarà anche il fumetto più venduto il libreria di varia ma finora pochi hanno detto se Il polpo alla gola è un capolavoro oppure no.



Inizio subito rispondendo alla domanda più gettonata che è quella che chiede se è più bello de La profezia dell'armadillo. Beh, non è né più bello, né più brutto... è semplicemente diverso.

La profezia dell'armadillo è una raccolta di storie brevi, Il polpo alla gola (del quale abbiamo pubblicato un'anteprima) è invece una storia organica, tuttalpiù divisa in tre capitoli temporali: Calcare bambino, adolescente e adulto.

Semmai è proprio questo il punto di contatto, il protagonista è Zerocalcare stesso anche perché così può raccontare meglio la sua quotidianeità (più o meno romanzata) con quello stile immediato e amichevole che tanto ci piace (oddio, mi sembro la Ferilli).

Il polpo parla di Zero, il Secco e una loro amica che da bambini fanno un ritrovamento misterioso in una casa abbandonata vicino la scuola, fatto che avrà delle conseguenze nella loro vita adolescente e adulta. Una menzogna creerà il polpo alla gola (metaforico) del titolo.

Essendo la sua prima storia lunga Zerocalcare s'è trovato quindi a dover imbastire una trama corposa e poi anche a doverla chiuderla. J.J. Abrahms non c'è riuscito con Lost per cui qualche piccola sbavatura si può perdonare. Forse un vero richiamo è che dovendo raccontare un storia compiuta spesso si perde nella narrazione piuttosto che nel mantenere il ritmo delle gag, ma sicuramente sarà dovuto al fresco approccio alle storie lunghe. Ortolani (per fare un paragone) riesce benissimo a mixare gag e storia ma lui è uno che scrive fumetti da anni e anni e anni (l'esperienza paga: togli la cera, metti la cera).

In definitiva è comunque un ottimo libro dove Zerocalcare continua il percorso di narrazione della sua vita e tramite essa della vita di tutti noi, evidenziandone gli aspetti più ironici. A breve uscirà una nuova raccolta, la lettura può essere un ottima idea per ingannare l'attesa (se non l'avete già comprato).

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.