Secondo Voi - Racconti di Guerra by Will Eisner, edito da Kappa Edizioni

racconti di guerra

Quando si parla di Will Eisner si ha la consapevolezza di parlare del top!

Quindi con grande piacere vi introduco la nuovissima edizione del suo Racconti di guerra (17x24 cm, 80 pagine, b/n, euro 12), edita da Kappa Edizioni (qui il sito ufficiale). Frank Miller, tra i più illustri autori degli ultimi trentanni, adora essere sintetico nel giudicare il maestro: "Eisner è il migliore. Ce la suona ancora a tutti". Parole perfette che colgono meravigliosamente la potenza dei lavori lasciati da colui che ha dato vita al genere graphic novel.

Racconti di Guerra è un romanzo a fumetti unico nel suo genere. Cosa lo rende tanto speciale? L'autore, nell'introduzione, sottolinea che tutte le storie del volume sono frutto di una serie di incontri indimenticabili, avvenuti durante gli anni in cui collaborava con l'esercito. Eisner prende in prestito la realtà, la sua realtà, e confeziona un diario dove lasciare impresse le sue emozioni, le sue paure profonde, le sue simpatie ed antipatie, le sue riflessioni su un momento delicatissimo della sua vita. Tra le pagine scorrono le "fotografie" di posti lontani e pericolosi come la Corea e il Vietnam. Dopo il continua troverete anche una breve biografia di Eisner!

Il volume si apre con L'ultimo giorno in Vietnam e subito si apprezza l'arte dell'autore che con spontaneità trascina il lettore nell'azione, consegna a quest'ultimo rumori, vibrazioni, profumi. Il lettore è invitato a sedersi sulla sedia del protagonista e a percepire attraverso i suoi sensi quel che succede intorno. E' fantastico inoltre l'ottimismo con cui Eisner affronta ogni situazione. Il suo sorriso si ricicla anche nella tragedia.

I racconti sulla Corea illustrano un prepotente alternarsi di sentimenti, negativi e positivi. La storia Sul Perimetro ha un finale straziante, mentre L'incidente è del tutto ironica, assurda e sotto sotto pungente. Basta solo la frase iniziale per coglier il messaggio del racconto Un giorno in Corea: "Questa qua è la Corea ed io mi sono rotto"! Essere un soldato non significa vivere di guerra... in Lavori Pesanti conosciamo una fantastica figura di uomo... alle prese con barili e bambini: emozionante! Il volume si conclude con Croce al merito per George; è difficile da commentare quest'ultimo racconto, poichè non si comprende bene quale è il confine tra gioia, spensieratezza, onore e infinita tristezza, senso di colpa, depressione.

Will Eisner

è autore di fumetti dal 1936. Il suo personaggio più conosciuto è The Spirit, pubblicato dal 1940 al 1952, ristampato più volte e tradotto in tutto il mondo. Nel 1978, con A Contract With God, inaugura il genere della graphic novel, il moderno “romanzo a fumetti”. Altri suoi lavori sono Life On Another Planet, A Life Force, New York – The Big City e i saggi Fumetto & arte sequenziale e Graphic Storytelling – Raccontare a fumetti (Vittorio Pavesio Productions). Nel 2000 la DC Comics ha iniziato la ristampa integrale di The Spirit e dell’intero corpus dei suoi romanzi (la “Eisner Library”). Recentemente ha completato Sundiata – A Legend of Africa, adattamento a fumetti di un classico dell’epica Mali. È considerato uno dei maggiori autori di fumetti di tutti i tempi.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: