Gundam The Origin, la serie tv entro il 2014

Gundam the origin

Gundam Le Origini” avrà un nuovo adattamento animato? Si starebbero facendo sempre più insistenti le voci in merito all’uscita dell'adattamento anime tratto dal celebre fumetto pubblicato per la prima volta nel 1979, ideato da Yoshiyuki Tomino insieme allo studio Sunrise, “Gundam: Le origini”, pubblicato in Italia dalla casa editrice “Star Comics”. Come ben saprete, l’opera ha riscosso un grandissimo successo nel corso degli anni, e questa nuova serie anime potrebbe davvero entusiasmare i suoi tantissimi lettori. Secondo quanto emerso nei giorni scorsi, pare che la serie televisiva basata sulla saga creata alla fine degli anni settanta potrebbe essere lanciata entro il 2014.

A darne la notizia sarebbe stato un gruppo giapponese amante delle avventure del celebre Robottone bianco, secondo cui, proprio per celebrare l’anniversario della famosa saga (che festeggerà i suoi primi 35 anni di vita proprio nel 2014), lo studio di animazione “Sunrise” avrebbe deciso di lanciare questa nuova e attesissima opera animata, in cui si narrerà la storia del primo Mobile Suit bianco.

Purtroppo per il momento non sono state rilasciate moltissime informazioni, né sono ancora giunte conferme ufficiali in merito a questo nuovo progetto, ma siamo certi che i tanti fan della serie saranno senza dubbio in attesa di conoscerne gli ulteriori dettagli.

Non ci resta quindi che augurarci che arrivino presto ulteriori delucidazioni (e soprattutto conferme ufficiali) in merito alla questione, da parte della “Sunrise”, che sarebbe peraltro attualmente impegnata con la realizzazione della serie "Oav Gundam Unicorn".

Aggiornamento
Per il momento non è ancora giunta alcuna conferma ufficiale da parte della “Sunrise” e neanche il Magazine “Gundam Ace” dell'edizione di Marzo pare contenga alcuna rivelazione i proposito. Vi terremo naturalmente aggiornati.

via | Gundamuniverse

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.