Baka to test to Shoukanjuu - anime invernali prima impressione

Baka to test to Shoukanjuu

Yoshii è un ragazzo normalissimo che si appresta a fare un esame nella scuola di appartenenza per stabilire in quale classe dovrà essere assegnato. Durante l'esame la sua vicina di banco, Himeji, sviene e Yoshii la soccorre: per questo motivo entrambi abbandonano la classe ottenendo come punteggio zero.

La situazione fa abbastanza sorridere poichè quando Yoshii si presenta all'inzio delle lezioni vede la classe A bellissima, con divani favolosi, tè e dolcetti a disposizione, dei pc personali e un ambiente bellissimo. La classe F, in cui lui è capitato, ha le finestre rotte, i cuscini senza imbottitura, ci si deve sedere per terra e i tavoli su cui si appoggia la cartella si rompono.

L'unico commento dell'insegnante di fronte alle proteste di Yoshii è quello di porgergli un tubetto di colla per incollarsi il banco. E fin qui devo dire che l'anime non è poi così tremendo nonostante dalla sigla io abbia subodorato l'ennesimo harem anime.

Peccato che la parte comica dell'anime si rovini proprio all'ingresso della più svampita delle ragazze: la stessa Himeji che è stata colta da svenimento durante l'esame. Ma insomma fino a qui ci può stare: il personaggio rosa e kawaii ci deve essere, sperando non si dia un peso eccessivo a questo genere di immagine. Ma ecco che l' anime poi ci dia un altro spunto interessante: la sfida.

Il sistema scolastico permette infatti ad uno studente di sfidare un altro studente della classe appena superiore, in caso di vittoria avverrà uno scambio di classi. Nel caso della sezione F dunque, potrà essere sfidata la sezione E: in caso di vittoria gli studenti della F prenderanno la classe E migliorando la loro posizione.

Ma a sorpresa proprio Himeji salva la classe F durante la sfida con un sorprendente punteggio in matematica e, sul finale, le sorprese non terminano: la classe A sfida la F. Devo dire nel complesso questo anime che non prometteva niente di buono, non mi è dispiaciuto facendomi anche sorridere durante le sfide. Certo non resterà nella storia ma è un passatempo divertente. Da vedere nei momenti di relax.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.