Roberto Recchioni - l'autore di Dylan Dog e John Doe boccia i siti di informazione italiani

recchioni

Roberto Recchioni, autore di Dylan Dog e John Doe, ha espresso il suo parere sui siti di informazione fumettistica italiani.

Tra i portali citati c'è anche Comicsblog. L'articolo di Recchioni (lo potete leggere cliccando qui) è intitolato Camminando nella terra dei (quasi) morti. Con un titolo del genere si intuisce che la sua opinione è fortemente negativa. Lo sceneggiatore stronca tutti (o quasi) nel suo lungo elenco. Per molti propone la sua "cura" (il suo Dylan Dog nell'ultimo numero, Mater Morbi, è guarito miracolosamente da morte certa); cerca di dare suggerimenti utili per risvegliare quello che considera "uno sconsolante panorama". Il suo grande messaggio è quello di rivolgersi ai blog (tanto degli autori quanto di semplici appassionati) e alle comunity dei lettori (forum e mailing list).

Comicsblog, come dicevo, fa parte di questo listone di bocciati (in cui sono presenti solo i più celebri siti di informazione). Vi riporto il suo commento, ringraziandolo per le critiche costruttive e per il suo coraggio nell'affrontare un argomento molto delicato. Il 2010 è iniziato: è il momento di fare un salto di qualità! Cliccate continua!

[dal blog di Roberto] Stato: gioca con gli altri bambini nella scatola della sabbia.

E' un problema mio. Sono allergico all'approccio di tutti i blog del network di Blog.It.
I redattori sono generalmente ragazzi gettati allo sbando, spesso con pochissima (o nessuna) esperienza, pagati quello che sono pagati e costretti a scrivere a peso.
Ma manca una qualsiasi linea editoriale, manca una supervisione seria, manca la coerenza, qualche volta manca la correttezza (nel riportare la fonte delle news riportate, per esempio) manca l'approfondimento. Certe volte mancano anche le basi dell'italiano. Poi sì, tra i tanti redattori, c'è qualche nobile eccezione, ma l'impressione è che ognuno scriva quello che gli pare per incassare i suoi 3 euro.

Terapia:
non saprei da dove cominciare.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

17 commenti Aggiorna
Ordina: