Spoiler capitolo 481 di Naruto

Spoiler capitolo 481 di Naruto

Super capitolo questo di Naruto! Dopo i colpi di scena della scorsa settimana, adesso le cose si fanno davvero interessanti e, ancora una volta, Kishimoto ci dimostra che la storia del suo manga riserva ancora un sacco di sorprese. Ricordiamo a tutti i lettori dell’edizione italiana di Naruto di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il riassunto del capitolo 480 e gli spoiler (con immagini) del capitolo 481.

Riassunto capitolo 480:

Sasuke e Danzou si sono colpiti contemporaneamente e, adesso, i due shinobi sono ancora "immobilizzati" nell'attesa di scoprire chi, tra il giovane Uchiha e l'Hokage, sia riuscito ad assestare il colpo letale all'altro.

Danzou dice a Sasuke che è stato precipitoso, perché l'occhio sulla sua mano è ancora aperto e quindi l'uomo può ancora utilizzare Izanagi. Sicuro della sua vittoria, Danzou dice a Sasuke che è giunta l'ora per lui di raggiungere l'amato fratello...ma qualcosa (e se ne accorge pure Karin) non torna. Anche Danzou, piano piano, capisce che c'è qualcosa di strano e, scoprendo che Izanagi non funziona, l'uomo guarda la spada che Sasuke ha conficcato nel suo addome con sguardo interrogativo. Sasuke, con il Mangekyou Sharingan attivato, annaspa guardando Danzou mentre Madara, ricordando le parole che l'Hokage ha detto al giovane Uchiha riguardo la differenza tra i suoi genjutsu e lo Tsukuyomi di Itachi, sembra aver capito come si sono svolte le cose...

Danzou guarda la sua mano e, con estrema sorpresa, l'uomo scopre che anche l'occhio sul dorso della mano destra è chiuso! A questo punto Danzou capisce benissimo cosa è successo e Sasuke, dopo essere stato insultato dall'Hokage, dice a quest'ultimo che ora sarà lui a raggiungere Itachi. Danzou si accascia e Sasuke, stanco ma vittorioso, si guarda il petto per vedere dove è stato colpito. Karin non riesce a credere che quello "infilzato" da Sasuke sia il vero Danzou e Madara, che in questi capitoli sta facendo un po' da "voce narrante" del combattimento, riassume in breve come ha fatto il giovane Uchiha a ingannare l'esperto shinobi. In pratica Sasuke ha fatto credere a Danzou che l'occhio sul dorso della sua mano fosse ancora aperto e, usando di nascosto un genjutsu debole ma duraturo, è riuscito a far cadere l'Hokage nella sua trappola. Nonostante lo Tsukuyomi di Itachi fosse ad un livello troppo alto rispetto ai genjutsu di Sasuke, il ragazzo ha usato a fondo le sue capacità per intrappolare Danzou nell'istante in cui ha fatto finta d'essere il fratello, creando così un diversivo "visivo" per permettere alla sua tecnica di colpire al meglio il nemico. Tutto questo perché Danzou, ingenuamente, ha continuato a guardarsi il braccio per vedere quanti Sharingan fossero ancora aperti e Sasuke, che non è uno sprovveduto, si è accorto di ciò ed ha puntato la sua strategia in un genjutsu che permettesse, anche per poco tempo, di ingannare la vista dell'Hokage. Insomma, conclude Madara, in questa battaglia di occhi ha vinto chi lo Sharingan ce l'ha perché è nella sua natura (Sasuke)...

Ora Danzou è steso e Sasuke, guardandolo con aria schifata, gli ricorda che in una battaglia di occhi nessuno è meglio di un Uchiha "purosangue". Ma il ragazzo è visibilmente sfinito e, crollando sulle ginocchia, viene raccolto al volo da Karin, che gli offre il suo braccio per recuperare un po' del chakra perso. Dal canto suo Danzou non vuole assolutamente darsi per vinto e, resosi conto che può riutilizzare lo sharingan di Shisui, acquista un po' di fiducia e prova a ricomporsi dopo l'amara sconfitta. Ma, pur essendo uno shinobi fortissimo, nemmeno Danzou riesce a tenere a bada il chakra degli Harashima e, dopo essersi alzato, il braccio dell'Hokage inizia a trasformarsi in una specie di enorme albero. Danzou si vede costretto a tagliarsi il braccio per non soccombere al chakra degli Harashima e, una volta staccatosi, il braccio "pianta le radici" e diventa un albero vero e proprio. Stanco ma ormai libero dal braccio fuori controllo, Danzou si leva la benda sull'occhio e si prepara ad attaccare Sasuke e, convinto che la "battaglia degli occhi" sia solo all'inizio, l'uomo attiva il Mangekyou Sharingan di Shisui. Madara crede che Danzou abbia usato Izanagi in attesa di poter tornare ad usare l'occhio di Shisui e, proprio mentre l'Uchiha sta spiegando la sua tesi, Sasuke si avventa contro l'Hokage formando una specie di piccolo Chidori alla mano destra. Danzou si scansa senza problemi e, come un lampo, sguscia dietro alle spalle di Karin prendendo in ostaggio la ragazza!

Madara suppone che adesso, con lo Sharingan di Shisui funzionante, Danzou può scegliere se usare la sua abilità o provare ancora una volta con Izanagi. Ma in questo momento è Danzou quello che deve scegliere cosa fare e l'Hokage, avendo preso in ostaggio Karin, ha sicuramente il coltello dalla parte del manico. Inoltre Sasuke ha sprecato davvero tantissimo chakra e, avendo affrontato un combattimento così lungo ed estenuante, anche i suoi occhi risentono della stanchezza accumulata. Danzou sa bene che adesso Sasuke è stanco e, pur preventivando di voler utilizzare l'occhio di Shisui su Madara, l'uomo riconosce che le sue ferite sono troppo profonde e quindi deve pensare a qualcos'altro. Sasuke dice a Danzou che non avrebbe mai creduto che quest'ultimo, dopo il discorso sul "sacrificio" pronunciato dall'Hokage poco prima, sia riuscito non solo a smentire quanto detto, ma a prendere addirittura Karin come ostaggio. Danzou dice che non ha premura della sua vita, ma di quella di Konoha e di tutto il mondo dei ninja perché, morendo, egli non sarebbe più in grado di cambiare il mondo. Quindi, sempre secondo Danzou, il sacrificio di Karin è necessario per la salvezza del mondo dei ninja...

Karin invoca con tutta la sua forza l'aiuto del compagno e Sasuke, chiedendo alla ragazza di non muoversi, alza lo sguardo mostrando un viso terribile e carico di odio. Detto questo, il ragazzo non ci pensa su due volte ed usa un Raiton per trapassare il colpo dell'amica e squarciare il cuore di Danzou! Karin è allibita mentre Madara, contentissimo di questo improvviso atteggiamento di Sasuke, sente che il ragazzo ha finalmente intrapreso la via dell'odio!

Spoiler capitolo 481:

Sasuke ha colpito Danzou attraversando il corpo di Karin che, allibita, si accascia priva di sensi. Sasuke dice che ormai Karin era inutile, visto e considerato che si è fatta prendere in ostaggio da Danzou. Quest'ultimo invece, ormai sconfitto e prossimo alla morte, fa qualche passo in direzione opposta a Sasuke ma poi, per le ferite, crolla sulle sue stesse ginocchia. Madara sopraggiunge per bloccare la strada a Danzou e l'Hokage, perse tutte le speranze, ricorda alcuni momenti della sua vita...

Vediamo che Danzou è insieme a Nidaime Hokage e ad un gruppo di ninja, tra cui si riconoscono alcuni membri dell'attuale consiglio degli anziani di Konoha e Sarutobi, il terzo Hokage. Gli shinobi sono stati intrappolati dai ninja del villaggio della nuvola che, abilissimi nel rintracciare la presenza dei nemici e ben più numerosi degli shinobi di Konoha, li hanno circondati da tutti i lati. Koharu e Danzou parlano della remota possibilità di confondere il nemico mandando uno di loro come esca, confondendoli. Danzou vuole proporsi come esca ma, per qualche strano motivo, l'uomo non riesce ad esprimere la sua opinione. Ma prima di lui si fa avanti Sarutobi e questo, ovviamente, manda su tutte le furie Danzou...

I due iniziano ad avere una discussione su chi deve fare da esca, con Danzou che ricorda a Sarutobi che sia suo padre che suo nonno sono morti sul campo di battaglia, quindi per lui morire in questa missione sarebbe un onore. Ma Nidaime non è d'accordo e, prendendo in mano la situazione, dice ai due giovani ninja che sarà lui a fare da esca per i nemici. Danzou non vuole perché, nella remota ipotesi che l'Hokage muoia fungendo da esca, il villaggio della foglia rimarrebbe senza guida. Allora Nidaime nomina Sarutobi come nuovo Hokage e Danzou, esterrefatto, non può far altro che constatare come il suo rivale sia sempre un passo avanti a lui...

La narrazione ritorna al presente e Danzou, ricordato questo episodio della sua vita, si arma di coraggio e rilascia un sigillo che lo fa letteralmente scoppiare in un lago di sangue. Questo manda in fumo il piano di Madara che, ovviamente, voleva estrarre dal corpo di Danzou lo sharingan di Shisui...

Intanto il team formato da Sakura, Kiba, Sai e Rock Lee si sta muovendo nella foresta. Kiba sembra aver rintracciato l'odore di Sasuke e Sakura, sentendo questo, sta per lanciare una bomba fumogena ai compagni. Ma Sai riesce a bloccarla in tempo, scoprendo che quella non è una bomba fumogena normale, ma una specie di gas soporifero. Sakura vuole occuparsi da sola di Sasuke e gli altri, delusi dal comportamento della ragazza, le fanno notare che loro sono qui perché vogliono aiutarla. Ma Sakura non vuole sentire ragioni...

Il clone di Sai avverte Kakashi del pericolo che stanno correndo Sakura e gli altri mentre Sasuke, insieme a Madara, si prepara a partire alla volta del villaggio della foglia!

Spoiler capitolo 481 di Naruto
Spoiler capitolo 481 di Naruto
Spoiler capitolo 481 di Naruto
Spoiler capitolo 481 di Naruto
Spoiler capitolo 481 di Naruto
Spoiler capitolo 481 di Naruto
Spoiler capitolo 481 di Naruto
Spoiler capitolo 481 di Naruto
Spoiler capitolo 481 di Naruto
Spoiler capitolo 481 di Naruto

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

12 commenti Aggiorna
Ordina: