Recensione Suki-tte ii na yo - Say I love you

Suki-tte ii na yo

Ho iniziato a leggere questo shojo di recente: l'ennesima storia d'amore direte voi! Ebbene sì, ma il volto della protagonista mi è risultato così simpatico da voler capire che tipo di personalità potesse avere. Il manga è stato iniziato da Hazuki Kanae nel 2008 e pubblicato dalla Kodansha. Purtroppo le uscite dei capitoli sono piuttosto irregolari e, sebbene la vicenda sia in corso da ormai 2 anni, siamo soltanto al nono capitolo.

La protagonista è Mei Tachibana, una normalissima ragazza delle scuole superiori: studia e lavora in una panetteria ma passa la sua vita da sola. Da piccola è stata bulleggiata dai fastidiosi compagni di scuola che l'hanno bellamente esclusa da feste di compleanno, ritrovi tra compagni, snobbandola e mentendole. Mei ha semplicemente concluso che la vita di società non fa per lei. Meglio sola: senza fidanzato e senza amici. Così, in pratica, Mei ha trascorso per lo meno una decina di anni senza alcun contatto con le altre persone.

Arriviamo ai suoi 16 anni e i compagni di scuola continuano ad essere parecchio irritanti: la spintonano, le tirano la gonna come i bimbi delle elementari, insomma fanno di tutto per divertirsi alle sue spalle. Un bel giorno la poveretta reagisce con violenza e colpisce per sbaglio uno dei ragazzi più ammirati della scuola: Yamato Kurosawa. Il ragazzo la trova immediatamente interessante e decide di iniziare a frequentarla. Lei, completamente disabituata alla vita sociale non sa bene come comportarsi...

Suki-tte ii na yo
Suki-tte ii na yo

Nel complesso questo è un manga carino, sulla falsa riga di Kimi ni Todoke, che del resto adoro. La protagonista è in realtà una ragazza forte, ma a quanto pare nessuno può stare solo a vita. E' inevitabile dunque che Mei si innamori e inizi a fare delle amicizie, seppur non convinta di quello a cui andrà incontro: è forse meglio non avere obblighi nei confronti di nessuno e restare soli?

Il manga per ora pare dimostrarci che quando ci si apre agli altri inevitabilmente si può restare feriti, ma alcuni piccoli gesti compensano gli aspetti negativi. Fino ad ora i capitoli non sono noiosi, la lettura si è dimostrata scorrevole. Direi da seguire.

Suki-tte ii na yo
Suki-tte ii na yo

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: