Spoiler capitolo 573 di One Piece

Spoiler capitolo 573 di One Piece

Epico, emozionante e assolutamente imperdibile: qusto è One Piece! Eiichiro Oda non delude mai i suoi innumerevoli lettori e, capitolo dopo capitolo, la storia diventa sempre più bella e ricca di colpi di scena e grandi avventure. Ricordiamo a tutti i lettori dell’edizione italiana di One Piece di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire dei nostri spoiler.

Dopo il salto troverete il riassunto del capitolo 572 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 573.

Riassunto capitolo 572:

Finalmente, dopo tante peripezie, Ace è stato liberato da Rufy che, adesso, viene acclamato da tutti i pirati che l'hanno aiutato nell'impresa. Anche Ivankov è soddisfatto e, non riuscendo a trattenere le lacrime, dice a tutti che Rufy è un ragazzo di cui ci si può fidare. Ma i due fratelli non sono ancora del tutto al sicuro ed Ace, chiedendo a Rufy di tenersi pronto alla battaglia, usa il suo Hibashira per creare una colonna di fuoco che spazza via un sacco di nemici!

Ora i due fratelli sono finalmente con i piedi sulla terra e, preoccupato per le condizioni di Rufy, Ace domanda al fratello se ce la fa a combattere. Rufy ovviamente risponde di si ed Ace, rincuorato ed un po' sorpreso (mai avrebbe pensato che Rufy riuscisse a liberarlo), ringrazia il fratello per averlo salvato da morte certa. Rufy è visibilmente contento e, modesto come sempre, dice ad Ace che non ce l'avrebbe mai fatta senza l'aiuto del "vecchio" Barbabianca. Ma questo bel momento viene rovinato da un attacco dei Marines che, adesso, hanno concentrato il loro fuoco verso Ace e Rufy. I due si danno subito da fare e, deviati i proiettili grazie alle potenzialità acquisite grazie ai Frutti del Diavolo, riescono a sbarazzarsi facilmente di tutti i nemici che gli si parano davanti. Anche i pirati di Barbabianca sono esterrefatti: la coordinazione che hanno i due fratelli è pressoché perfetta, e niente sembra riuscire a farli indietreggiare! Ma i pirati di Barbabianca sanno di non poter stare con le mani in mano e, insieme, cercano di formare una via di fuga per i due ragazzi...

Ace fa i complimenti a Rufy per come sta conducendo la battaglia, lodandolo per tutti i progressi che è riuscito a raggiungere da solo. Rufy lo "ringrazia" dicendogli, sorridendo, che diventerà più forte di lui ma, ancora una volta, i ragazzi vengono interrotti dagli attacchi dei Marines. Questa volta è il pericoloso ammiraglio Aokiji che fa la prima mossa e, creando un muro di ghiaccio davanti a Rufy ed Ace, cerca in qualche modo di sbarrare la strada ai due fratelli. Ace dice a Rufy di non preoccuparsi e, tra i due, inizia uno scontro tra "fuoco" e "ghiaccio". Sengoku, preso dai sensi di colpa per non essere riuscito ad attuare l'esecuzione di Ace, si accascia dicendo che la sua mancanza è un disonore per la causa dei Marines, mentre Doflamingo vuole che i pirati scappino in modo da "divertirsi di più" (ovviamente viene subito zittito). A placare gli animi dei Marines ci pensa l'ammiraglio Sakazuki che, con fermezza, dice a tutti di non preoccuparsi perché i prigionieri sono ancora intrappolati a Marine Ford. Ma, in questo momento così particolare per tutti, la nave di Barbabianca inizia a muoversi!

Squardo guida l'enorme natante di Barbabianca, convinto più che mai che la sua azione suicida riuscirà in qualche modo a permettere ad Ace una via di fuga e a lavare, seppur di poco, l'umiliazione che l'uomo ha inflitto a suo "padre" Barbabianca. Ma, poco prima che la nave vada ad impattare con la base della Marina, questa viene fermata con una mano da Barbabianca che, ancora una volta, sorprende tutti con la sua forza sovraumana! Barbabianca rimprovera quindi Squardo, dicendogli che non solo il suo fendente di poco fa è stato null'altro che un graffietto ma che, per un figlio, è molto indisciplinato e scorretto morire prima di suo padre. Barbabianca dice a tutti che non c'è più motivo di rimanere a Marine Ford e, con lo sguardo fiero ma sofferente, il grande pirata si appresta a dare ai suoi uomini quello che è il suo ultimo ordine. Nessuno dei pirati di Barbabianca vuole credere che quello che chiamano affettuosamente "padre" stia per dare il suo ultimo ordine e, disperati ed un po' disorientati, cercano in tutti i modi di far ragionare il capitano. Ma Barbabianca non sente ragioni e, gridando, dice ai suoi figli di lasciarlo li e di partire per il nuovo mondo!

Nessuno dei pirati di Barbabianca riesce a credere alle sue orecchie ma il capitano, sapendo che il suo tempo è ormai giunto, non ha alcun rimorso ed anzi, fiero come sempre, dice ai suoi figli di partire per il nuovo mondo. Nemmeno Ace e Rufy riescono a credere alle parole di Barbabianca e Sengoku, visibilmente furibondo, ripete il nome del suo nemico stringendo i denti dalla rabbia. Barbabianca è convinto più che mai di porre fine al combattimento e, pur da solo e sicuramente conscio di andare verso morte certa, il capitano sorride dicendo ai Marines che è arrivato il tempo di concludere la battaglia una volta per tutte!

Spoiler capitolo 573:

I pirati di Barbabianca si stanno riorganizzando per fuggire da Marine Ford e, caricati a bordo i comandanti di vascello feriti, questi sono quasi pronti per lasciare la base della Marina. Ma Ace non vuole abbandonare Barbabianca al suo destino ma Rufy, dicendo al fratello che quella è una decisione del suo capitano e che lui adesso non può far nulla, riesce in qualche modo a convincere Ace a seguire lui ed Ivankov sulla nave.

Ace dice qualcosa a Barbabianca e il capitano, chiedendo al ragazzo se per lui è stato un buon padre, riceve dal ragazzo una risposta affermativa che lo rende davvero felice. Ma l'ammiraglio Akainu non vuole che Ace e Rufy partano per il nuovo mondo e, raggiunti i due giovani pirati, il Marines inizia a provocare Ace...

Akainu dice ad Ace che tutti i pirati di Barbabianca sono dei vigliacchi, visto che stanno abbandonando il campo di battaglia lasciando il capitano al suo destino. Ma, secondo Akainu, questo è il modo di comportarsi di chi ha preso ordini da un "fallito", riferendosi ovviamente a Barbabianca. Qusto manda su tutte le furie Ace che, adesso, sembra volersela prendere con il terribile ammiraglio...

Mentre gli altri dicono ad Ace di non accettare le provocazioni e di tornare indietro, Akainu continua a "sputare sentenze" su Barbabianca, dicendo che questi non è altro che un fallito perché, non riuscendo a battere Gold Roger per diventare il nuovo re dei pirati, ha creato una ciurma "ridicola" giocando, a suo dire, a fare di questa una grande famiglia. Ace è furibondo e, così facendo, non fa altro che cadere nella trappola psicologica di Akainu, che continua a provocare il ragazzo usando Barbabianca come "chiave" per il cuore di Ace...

Ace non ce la fa più a sopportare le provocazioni di Akainu e, in un impeto di rabbia, si scaglia contro l'ammiraglio usando i poteri del suo frutto del diavolo. Ma Akainu riesce a parare il colpo potentissimo di Ace e, cosa ancora più impressionante, provoca al ragazzo delle bruciature fortissime! Questo perché Akainu ha mangiato un frutto del diavolo che gli dona i poteri del magma e, pur essendo Ace un Rogia, l'ammiraglio riesce a tenergli testa proprio grazie al fatto che il magma "mangia" il fuoco.

Akainu nota che Rufy è distratto e, con un balzo, si scaglia contro il ragazzo usando il suo pugno incandescente. Rufy sembra spacciato ma Ace, con un movimento velocissimo, si posiziona davanti al fratello e lo protegge con il suo corpo! Questo però provoca un buco enorme nel suo addome e Rufy, che stava raccogliendo la Vivrecard del fratello, nota che questa si sta bruciando velocemente...

Spoiler capitolo 573 di One Piece

Spoiler capitolo 573 di One Piece
Spoiler capitolo 573 di One Piece
Spoiler capitolo 573 di One Piece
Spoiler capitolo 573 di One Piece
Spoiler capitolo 573 di One Piece
Spoiler capitolo 573 di One Piece
Spoiler capitolo 573 di One Piece
Spoiler capitolo 573 di One Piece
Spoiler capitolo 573 di One Piece
Spoiler capitolo 573 di One Piece

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: